Cronaca Lecce 

Guariti e dimessi dopo terapia d’urto, tornano a casa i titolari della pizzeria leccese

La coppia leccese era risultata positiva finendo in balia di una brutta polmonite causata dal virus: ora finalmente riabbracceranno i propri familiari

Una notizia attesa per quasi trenta giorni e che finalmente spegne l’incubo della malattia e l’ansia: il Covid può essere sconfitto e ora lo sanno bene i titolari di una nota pizzeria leccese, La Rustica, che erano risultati positivi circa un mese fa e che erano finiti in balia di una brutta polmonite.

Dopo quasi 30 giorni e una terapia d’urto, oggi sono stati dimessi. Ad annunciarlo sono i diretti interessati che scrivono: “I nostri tamponi sono tutti negativi, siamo clinicamente guariti, dovremo solo seguire una terapia affinché spariscano le lesioni polmonari e rimanere in isolamento domiciliare, in via prudenziale, per 14 giorni. Dopo di ciò potremo riabbracciare i nostri figli”.

“Finalmente, oggi – aggiungono -, possiamo dire è finita. Possiamo lasciarci alle spalle questo brutto ricordo e ripartire più forti di prima. È stata dura ci siamo sentiti spaventati, abbiamo avuto paura di non farcela, di lasciare soli i nostri figli in un mondo difficile a vivere onestamente senza la guida di una madre o di un padre. Siamo stati in apprensione per tutti i nostri familiari, per i nostri dipendenti, i nostri clienti ed i nostri amici, il solo pensiero di aver potuto contagiare, inconsapevolmente, qualcuno e di potergli far passare l'inferno che abbiamo vissuto noi, ci dannava l'anima...ma per fortuna così non è stato, tutte le persone che hanno avuto contatti con noi stanno bene”.

Poi una serie di ringraziamenti a tutte le persone che li hanno seguiti e che sono stati vicini alla coppia. Un messaggio e una vicenda la loro, che fanno guardare con speranza alla battaglia contro il virus.

 

Potrebbeinteressarti