Cronaca Lecce 

Jogging, sigarette e passeggiate: a Lecce ancora troppa gente a spasso

Nella giornata di ieri la polizia ha denunciato 18 persone per inottemperanza al Dpcm

«Sto andando a comprare le sigarette» è secondo la polizia di Stato la scusa più diffusa tra le persone sottoposte al controllo. Con questa motivazione sono stati sanzionati 10 leccesi e due cittadini srilankesi trovati molto lontano dal proprio domicilio quando la verità era quella che stavano passeggiando.

Nella giornata di ieri gli agenti  hanno controllato in via Don Luigi Sturzo angolo via Parini, due persone che passeggiavano uno accanto all'altro senza alcun tipo di dispositivi di protezione incuranti delle disposizioni sanitarie in atto. L’uomo, un leccese di 62 anni, oltre ad essere sanzionato amministrativamente insieme all’amico, è stato  indagato per Oltraggio a  P.U

 A Lecce sono stati, inoltre, sanzionati:

-       un cittadino del Gambia che si stava recando a casa di un amico per fare dei lavoretti;

-       tre uomini che stavano praticando jogging a più di 1.500 dallo loro residenza;

-       uno Srilankese che si stava recando presso lo studio di un avvocato ma non si ricordava il nome della via e ne il nome del professionista. 

E’ stata, inoltre, sanzionata la madre di un minore nella qualità di esercente la patria  potestà poiché il minore è stato controllato mentre, a bordo di uno scooter, si stava facendo una passeggiata nel centro della città.

Potrebbeinteressarti