Scuola Copertino 

Didattica telematica a Copertino

Scuole e università in tempo di pandemia affrontano tra favorevoli e contrari il tema della didattica a distanza

Scuole e università in tempo di pandemia affrontano tra favorevoli e contrari il tema della didattica a distanza. Una necessità nei primi mesi di studio che con la riapertura delle sedi scolastiche sembra ora venire meno nelle scelte di famiglie e studenti. Pensiero opposto e fermo sostenitore della digitalizzazione dell’istruzione è invece il responsabile dell’ente di formazione professionale e Polo Universitario eCampus a Copertino, Danilo Valentino. “Il percorso di studio online non mette a repentaglio il rapporto umano. Gli studenti sono costantemente in contatto sia con i docenti sia col tutor, che li accompagna in ogni fase del loro cammino, fino alla conclusione del loro percorso di studi. Per i nostri centri telematici – spiega Valentino - la formazione a distanza non era certo una novità, e, per questo, durante la pandemia, non abbiamo avuto alcun problema a rispondere prontamente e positivamente alla telematizzazione della didattica”. Modalità di studio quindi, utilizzabili anche in futuro. “A prescindere dall’emergenza sanitaria – prosegue il responsabile di eCampus di Copertino - anche le Università tradizionali dovrebbero cogliere l'opportunità di “svecchiarsi” o, meglio, di ringiovanirsi. Il mondo della didattica è in evoluzione – conclude Valentino – pertanto occorrono scuole e università al passo con i tempi, interattive e digitalizzate, in grado di formare persone specializzate, competenti e competitive per le sfide del futuro”.

Andrea Tafuro 


Potrebbeinteressarti


Una borsa di studio in memoria dei piloti eroi

Sono trascorsi 28 anni dall’incidente aereo in cui persero la vita il capitano Umberto Oriolo e il sergente Paolo Ceccato: il 61° Stormo di Galatina e il Comune di Melpignano li ricordano con una borsa di studio per giovani studenti salentini.