Scuola Copertino 

Didattica telematica a Copertino

Scuole e università in tempo di pandemia affrontano tra favorevoli e contrari il tema della didattica a distanza

Scuole e università in tempo di pandemia affrontano tra favorevoli e contrari il tema della didattica a distanza. Una necessità nei primi mesi di studio che con la riapertura delle sedi scolastiche sembra ora venire meno nelle scelte di famiglie e studenti. Pensiero opposto e fermo sostenitore della digitalizzazione dell’istruzione è invece il responsabile dell’ente di formazione professionale e Polo Universitario eCampus a Copertino, Danilo Valentino. “Il percorso di studio online non mette a repentaglio il rapporto umano. Gli studenti sono costantemente in contatto sia con i docenti sia col tutor, che li accompagna in ogni fase del loro cammino, fino alla conclusione del loro percorso di studi. Per i nostri centri telematici – spiega Valentino - la formazione a distanza non era certo una novità, e, per questo, durante la pandemia, non abbiamo avuto alcun problema a rispondere prontamente e positivamente alla telematizzazione della didattica”. Modalità di studio quindi, utilizzabili anche in futuro. “A prescindere dall’emergenza sanitaria – prosegue il responsabile di eCampus di Copertino - anche le Università tradizionali dovrebbero cogliere l'opportunità di “svecchiarsi” o, meglio, di ringiovanirsi. Il mondo della didattica è in evoluzione – conclude Valentino – pertanto occorrono scuole e università al passo con i tempi, interattive e digitalizzate, in grado di formare persone specializzate, competenti e competitive per le sfide del futuro”.

Andrea Tafuro 


Potrebbeinteressarti