Solidarietà Copertino 

Copertino, inaugurato centro d’ascolto Caritas

Inaugurato ei locali della chiesa “San Giuseppe Patriarca” a Copertino il centro d'ascolto Caritas cittadino intitolato al defunto Padre Egidio Merola, frate Conventuale

Inaugurato ei locali della chiesa “San Giuseppe Patriarca” a Copertino il centro d'ascolto Caritas cittadino intitolato al defunto Padre Egidio Merola, frate Conventuale, uomo mite, silenzioso e operante nella carità, per il quale a breve si avvierà l'iter per chiedere alla Congregazione per il Culto dei Santi la canonizzazione.

All'incontro di inaugurazione sono intervenuti monsignor Fernando Filograna, vescovo della Diocesi di Nardò-Gallipoli, la sindaca Sandrina Schito, il direttore della Caritas diocesana di Nardò - Gallipoli don Giuseppe Venneri.

Nell'intervento inaugurale, il vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli, monsignor Fernando Filograna ha ricordato le parole di Papa Francesco riguardo la pandemia in atto: “su questa barca ci siamo tutti. E ci siamo accorti che non possiamo andare avanti ciascuno per conto suo e nessuno può salvarsi da solo”.

Il sindaco della città di Copertino, Sandrina Schito, ha voluto soffermarsi sul senso di essere comunità, chiamata a fare rete in una più stretta collaborazione, attraverso un percorso di sinergia con l'istituzione ecclesiale. In questo momento difficile ognuno supporti l'altro con sinergie che costruiscono e creino ponti di comunione e di fraternità. Il direttore della Caritas della Diocesi di Nardò - Gallipoli, don Giuseppe Venneri ha evidenziato che saranno valorizzate dal neo centro Caritas, le diverse professionalità a sostegno delle famiglie e tutti troveranno sempre una risposta ai propri bisogni.

L’avvio del Centro d’Ascolto Interparrocchiale a Copertino permetterà di offrire alla comunità un luogo che sia esempio di accoglienza, ascolto, orientamento e accompagnamento di quanti si rivolgeranno alla comunità ecclesiale della città per affidare le proprie preoccupazioni e difficoltà. 

Andrea Tafuro

Potrebbeinteressarti

Solidarietà nel quartiere 167 di Lecce: sei associazioni coinvolte

Nasce nel quartiere 167 di Lecce la rete della solidarietà. Ben sei le associazioni che hanno aderito all’iniziativa promossa dal coordinamento di “Villeggiatura in panchina” per dar vita ad un programma di integrazione solidale in grado di offrire sostegno alle famiglie dei quartieri in difficoltà in questa fase di pandemia