Cronaca Castrignano del C. 

Blitz delle forze dell'ordine durante il party: sigilli ad una discoteca, denunciato il titolare

Operazione della polizia locale e dei carabinieri

Sigilli ad una discoteca abusiva di Leuca: gli agenti della polizia locale di Castrignano del Capo sono intervenuti il pomeriggio di Pasqua insieme ai carabinieri di Giuliano, a seguito della segnalazione di alcuni cittadini che lamentavano musica troppo alta provenire proprio dal locale. 

Al loro arrivo gli agenti hanno trovato una postazione dj ricavata tra i tavoli, il servizio security e oltre 150 persone che ballavano all'interno. Inoltre è stata accertata l’assenza di autorizzazione per le attività di pubblico spettacolo, ma solo quella per la somministrazione di alimenti e bevande.

L'evento musicale era stato ampiamente pubblicizzato su Instagram mentre all’ingresso del pubblico esercizio si accertava la presenza di postazione con sistema di pagamento POS e documentazione cartacea attestante l’elenco delle prenotazioni precedentemente effettuate dagli avventori. Come dichiarato dal titolare, la prenotazione precedeva il pagamento, che avveniva alla postazione d’ingresso del locale e garantiva una consumazione all’interno del pubblico esercizio.

Il locale che si sviluppa su due differenti piani, presenta un unico ingresso ed un’unica uscita, nella circostanza risultava parzialmente chiuso data la presenza di staff security sul lato aperto e postazione di cassa sul lato chiuso. Inoltre l’ingresso non risultava munito di porta antincendio ma presenta una normale cancellata come accertato dalle riprese video effettuate dagli agenti.

Le forze dell'ordine sul posto hanno provveduto perciò a sgomberare il locale, mentre il titolare dell'attività, un 37enne di Castrignano del Capo, è stato denunciato per attività di pubblico spettacolo in assenza di agibilità.

Potrebbeinteressarti