Cronaca Castrignano del C. 

Materiali di risulta di cantieri pubblici smaltiti nella cava dismessa: denunciato operaio

L'uomo è stato colto in flagranza dai carabinieri Forestali in territorio di Castrignano del Capo.

A Castrignano del Capo in località “Spisse”, i carabinieri forestali di Tricase hanno denunciato a piede libero un operaio residente a Matino sorpreso all’interno di una cava di tufo dismessa mentre smaltiva con l’ausilio di una motopala gommata, materiale terroso frammisto a rifiuti (lastre di asfalto derivanti dalla demolizione di manti stradali, blocchi di cemento derivanti da scavi per la sostituzione di tubature di acquedotto, oltre a travetti e mattoni ed altro materiale) il tutto derivante da lavori pubblici di riqualificazione urbana in un Comue limitrofo.

Nel tempo, con l’accumulo della stessa tipologia di materiale, è stato realizzato un rilevato della lunghezza di 40 metri circa, per una larghezza di 11 metri circa ed un altezza di 5 metri circa, per un volume approssimativo di 2.200 metri cubi.


Potrebbeinteressarti


Punta Prosciuto, altro malore fatale in spiaggia

Un arresto cardiocircolatorio è costato la vita intorno a mezzogiorno ad un bagnante. Inutili i soccorsi dei bagnini di un vicino lido che hanno effettuato il massaggio cardiaco e usato anche il defibrillatore.