Cronaca Casarano 

Incidenti in Casarano-Barletta, perquisizioni nell'ambiente ultras

Operazione interforze dopo i disordini di domenica scorsa nelle case di soggetti gravitanti nell’area più oltranzista della tifoseria organizzata casaranese. Sequestrati oggetti vietati e droga.

In seguito agli incidenti verificatisi a Casarano, domenica 3 dicembre, in occasione dell’incontro di calcio Casarano-Barletta, il Questore della Provincia di Lecce, per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica, nell’ambito del piano coordinato di controllo del territorio, ha intensificato i servizi straordinari a partire dalla scorsa notte e che si protrarranno nei prossimi giorni.

Nell’ambito di tali servizi, il personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanzia con un team cinofili, nelle scorse ore, ha proceduto a 10 perquisizioni domiciliari a carico di altrettanti soggetti gravitanti nell’area più oltranzista della tifoseria organizzata casaranese.

Sono stati rinvenuti diversi oggetti, il cui porto è vietato, idonei a consumare episodi di violenza come quelli che si sono registrati nel corso dell’incontro di calcio in esame. Dopo le perquisizioni, sono stati sottoposti a sequestro 127 grammi di hashish, 4,35 grammi di marijuana, un tirapugni in metallo, un coltello a serramanico, una mazza da baseball. Due soggetti, classe ‘90 e classe ’94, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per il reato di detenzione illecita di sostanza stupefacente.


Potrebbeinteressarti


Adriana Poli Bortone nuovo sindaco di Lecce

La candidata del centrodestra può già festeggiare l'elezione. Grande festa davanti al Comitato Elettorale ed in Piazza S. Oronzo. Gli auguri dello sconfitto Carlo Salvemini. Sabato festa con la cittadinanza.