Cronaca Casarano 

Reati contro il patrimonio, stupefacenti e controlli in strada: raffica di denunce

Controlli finalizzati al contenimento del covid-19, al contrasto dei reati contro il patrimonio, alla detenzione, alla produzione e al traffico di sostanze stupefacenti, verifica delle persone sottoposte a limitazioni della libertà ed alla circolazione stradale

Controlli da parte dei carabinieri finalizzati al contenimento della pandemia covid-19, al contrasto dei reati contro il patrimonio, alla detenzione, alla produzione e al traffico di sostanze stupefacenti, verifica delle persone sottoposte a limitazioni della libertà ed alla circolazione stradale.

A Taviano i carabinieri hanno arrestato su provvedimento emesso dal Tribunale di sorveglianza di Lecce una donna del luogo, riconosciuta colpevole di abusivismo edilizio, commesso nel 2010 a Mancaversa: la donna sconterà ai domiciliari la pena residua di 8 mesi. Sempre a Taviano, denunciato un soggetto trovato dopo perquisizione veicolare in possesso di 30 kg di rame senza saperne dare una giustificazione.

A Taurisano, denunciato un uomo che nella sua abitazione aveva posto un allaccio abusivo alla rete elettrica. A Parabita nei guai un uomo, sorpreso a circolare con la propria autovettura, sebbene sottoposta a sequestro amministrativo e allo stesso affidata in custodia.

A Ruffano e Matino, denunciati due uomini, trovati in evidente stato alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze stupefacenti, che hanno rifiutato di sottoporsi ai previsti accertamenti sanitari.

A Racale, denunciato un uomo, coinvolto in sinistro stradale e in evidente stato alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze stupefacenti e/o alcooliche, perché dopo essere stato sottoposto ai previsti accertamenti sanitari è risultato positivo all’uso di cannabinoidi.

A Ugento, denunciata una donna, che, a seguito di controllo alla circolazione stradale, alla guida della propria autovettura con patente sospesa, risultava positiva all'assunzione di bevande alcoliche con un tasso pari a 1,8 g/l.

In tutto, controllati oltre 485 mezzi e 575 soggetti.

 

Potrebbeinteressarti