Cronaca Casarano 

Droga, reati vari e controlli anti-covid: tre arresti e 12 denunce nel casaranese

Le verifiche da parte dei carabinieri della Compagnia locale su 470 mezzi e 535 persone

Controlli ad ampio raggio da parte dei carabinieri della Compagnia di Casarano con verifiche su 470 mezzi e 535 persone, 3 arresti e 12 denunce in stato di libertà, nell’ambito di servizi finalizzati al contenimento della pandemia covid-19, contrasto reati contro il patrimonio, detenzione produzione e traffico di sostanze stupefacenti, controllo persone sottoposte a limitazioni della libertà ed alla circolazione stradale.

A Casarano è stato arrestato in flagranza un operaio incensurato, che, a seguito di perquisizione personale, è stato sorpreso con 256 grammi di marijuana occultata in un pacco postale. Dalla successiva perquisizione domiciliare venivano rinvenuti due involucri della medesima sostanza per il peso complessivo 13 grammi e 745 euro in denaro contante, sottoposti a sequestro. L’uomo si trova ai domiciliari.

A Parabita, in manette su provvedimento della Procura generale della repubblica presso il Tribunale ordinario di Bari – ufficio esecuzione penale un uomo del posto, di origini albanesi, riconosciuto responsabile di produzione, detenzione e traffico illeciti di sostanze stupefacenti, commesso nel marzo 2015, per cui dovrà scontare la pena definitiva residua di anni 1 mesi 7 e giorni 4 di reclusione. L’uomo è stato posto ai domiciliari.

A Supersano, i carabinieri di Ruffano hanno arrestato un uomo del posto riconosciuto responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale, commesso a Lecce nel maggi 2007, per cui dovrà scontare la pena definitiva residua di 6 mesi: per lui scattati i domiciliari.

A Casarano denunciato un uomo che, in qualità di custode giudiziale del proprio motociclo, non era in grado di fornire ai carabinieri giustificazioni in merito al mancato ritrovamento del mezzo nel luogo di custodia, sebbene già sottoposto a sequestro per violazione alle norme del codice della strada.  

A Melissano e Taurisano i militari hanno denunciato un uomo e quattro donne, sorpresi a percepire indebitamente il reddito di cittadinanza, avendo omesso di comunicare all’I.n.p.s. le misure cautelari personali o quelle di propri congiunti; sempre a Melissano denunce per un uomo che, alla guida propria autovettura, dopo un sinistro stradale, ha omesso di fermarsi a prestare assistenza ai feriti, dandosi alla fuga; un altro soggetto trovato su autocarro denunciato come oggetto di furto in Alliste nel gennaio 21; due uomini, che per futili motivi hanno adottato comportamenti vessatori e minatori nei confronti delle rispettive conviventi.

A Ruffano, i militari hanno denunciato un uomo ai domiciliari che si era arbitrariamente allontanato dalla propria abitazione.

A Ugento i carabinieri hanno denunciato un uomo che, all’esito degli accertamenti sanitari svolti dopo incidente stradale, alla guida propria autovettura, veniva trovato in stato di alterazione psicofisica dovuta al consumo di sostanze stupefacenti/alcooliche.

Segnalato inoltre alla Prefettura di Lecce un giovane per “uso non teurapeutico sostanze stupefacenti” e sanzionato per il mancato rispetto delle norme anti-covid un 1 bar con multa da 400 euro.

 

Potrebbeinteressarti