Luoghi Caprarica 

“Fera una volta”: torna a Caprarica la fiera di San Marco

Le iniziative dell’amministrazione comunale

Quest'anno a Caprarica di Lecce si festeggerà la 174^ fiera di San Marco.
L'amministrazione comunale insieme con le associazioni del territorio ha predisposto un programma che abbraccia più giorni e vede coinvolti spazi pubblici, ristoranti, luoghi di interesse storico e tanto altro.
Questa edizione avrà un tema centrale: quello delle radici. Intese non soltanto come tradizione ma anche come attaccamento, resilienza, restanza alla Terra ed alla comunità.
Si inizia il 23 aprile alle ore 19 presso i cantieri Actionaid in villa comunale Francesco Greco dove si inaugurerà una mostra sulle maglie storiche del Lecce calcio. In modo migliore terra evidenziare le radici, la comune passione per i colori giallorossi!
Dal 23 e fino al 25 aprile tutti i ristoranti di Caprarica inizieranno a proporre piatti con il tartufo Salentino di cui sono ricche le nostre Serre, sarà un modo per celebrare l'ingresso di Caprarica all'interno dell'Associazione Nazionale città del tartufo. Anche in questo caso si tratta di una menzione della tradizione. In passato infatti il tartufo Salentino era ampiamente utilizzato sulle tavole, passato poi nel dimenticatoio a causa della forte riduzione dell'area forestale in Salento. Un modo, questo, anche per sottolineare l'importanza di una riforestazione del Salento.
Il 24 aprile nella mattinata in piazza Vittoria ci sarà una anticipazione della fiera di San Marco con il mercatino dell'artigianato, l'apertura delle visite guidate ai frantoi ipogei, i percorsi con la carrozza nel centro storico e nelle campagne. I clienti dei ristoranti di Caprarica potranno beneficiare di queste attrazioni in modo gratuito. Saranno aperti anche il parco avventura Salento Adventures e il Kalos archeodromo del Salento dove i clienti dei ristoranti di Caprarica potranno accedere con una riduzione del 50% del costo del biglietto.
Il 24 sera a partire dalle ore 21 in villa comunale Francesco Greco si terrà il Roots Festival! Grazie all'associazione Levante Caprarica, con la collaborazione dell'amministrazione comunale, alcuni dei più noti musicisti del nostro territorio si alterneranno sul palco: Enzo Petrachi, Cesko, Puccia, Carmine Tundo, i Bundamove, Antonio Castrignanò, Nandu Popu ed altre sorprese!!! Ingresso gratuito con area food in Largo San Marco a disposizione per la serata.
Il 25 mattina ci sarà il grande ritorno della sempre molto attesa tradizionale fiera di San Marco. Bancarelle, artigianato, fischietti con il III concorso dei fischietti con a tema la pace, cupeta, scapece, la devozione dei fedeli nella Chiesa della Madonna del Carmine, ma anche attrazione e spettacoli per i bambini in piazza Vittoria a cura della biblioteca di cortile e di campagna, visite guidate ai frantoi ipogei, alle ore 11 in via Castri uno straordinario spettacolo equestre a cura dell'associazione EquiSalento Passione Equestre che richiama la storia e la tradizione della fiera gli animali qual era quella del 25 aprile.  
Durante la fiera in piazza Vittoria ci sarà la straordinaria presenza dell'associazione la Faldacchea di Turi, straordinario prodotto dolciario tradizionale (riconosciuto PAT) della città di Turi, alla presenza del presidente del Presidente della associazione La Faldacchea Stefano De Carolis e di alcune maestre dolciarie che prepareranno questo dolce della antica tradizione conventuale pugliese. Dolce di mandorle preparato  artigianalmente dalle maestre dolciaie, farcito con una amarena ed un pezzettino di pan di spagna bagnato con alchermes. Il tutto glassato con zucchero naspro o finissimo cioccolato bianco. Per l'occasione si la Faldacchea si potrà degustare ed acquistare!
Insomma “bisogni, necessità per tutto l’anno, futilità le più ingenue, cose da conservare sul comò, la scapece da consumare a mezzogiorno, la faenza (bicchieri, tazze, chincaglierie) da mettere in mostra nell’elegante credenza, grida, fatti, parole che dei fatti trasmettono il suono…” come descritto da Antonio L. VERRI ne La Cultura dei Tao.
Il programma della fiera di San Marco si concluderà alle ore 17 nella scuderia della famiglia Greco in via Matteotti dove con la presentazione del libro di Nico Catalano Eppur si muore”, alla presenza della Sindaco di Turi - Tina Resta, il presidente del Distretto agroalimentare Jonico Salentino Pantaleo Piccinno e del presidente del distretto di Bioslow delle Puglie Roberto Iammotti, insieme al sindaco Paolo Greco, si darà avvio al processo di gemellaggio tra la città di Turi e Caprarica.
Un weekend lungo, all'insegna della tradizione, con tante occasioni di partecipazione per ogni gusto ed età. Come la storica fiera di San Marco è sempre stata.

Potrebbeinteressarti


A Patù è tempo di infiorata

Oggi e domani, in occasione della festa del Corpus Domini, sarà possibile ammirare l'opera realizzata con milioni di petali e lunga 250 metri.

A Patù è tempo di infiorata

Oggi e domani, in occasione della festa del Corpus Domini, sarà possibile ammirare l'opera realizzata con milioni di petali e lunga 250 metri.