Calcio Lecce 

Tre giorni di viaggio per vedere il Lecce: la storia del giovane tifoso di Losanna

Il ragazzo di origini salentine ha potuto incontrare presidente e calciatori.

Un viaggio durato tre giorni e alla fine selfie e pranzo con i calciatori del suo cuore: quelli del Lecce. È l’avventura di Damiano, tifoso 19enne di Losanna, raccontata dall’U.S. Lecce come esempio di “amore” per la squadra

‘Lui è Damiano, 19 anni, origini salentine, ma vive e lavora a Losanna in Svizzera.

Per assistere al match con la Salernitana ed incontrare i nostri calciatori in ritiro in Campania ha fatto da solo un viaggio di circa tre giorni: Partenza da casa alle 18 di giovedì 15 settembre.
Volo da Ginevra alle 20:55, direzione Napoli.

Arrivato a Napoli ha trascorso la notte in stazione per poi prendere il primo treno per Salerno.

Alle 5:55 di venerdì l’arrivo in città, una “passeggiata” di TRE ore pur di raggiungere l’hotel dove alloggiava il Lecce in un piccolo comune a 20km da Salerno. Arrivarci in bus era impossibile considerato lo sciopero in corso!

Finalmente a mezzogiorno raggiunge la meta!  

Il giovane tifoso, dopo i selfie e gli autografi di rito con tutta la squadra, ha avuto modo di raccontare il viaggio fatto pur di incontrare i giallorossi in una mail che ci ha mandato ieri.

Damiano ci scrive: non dimenticherò mai il momento in cui il presidente Sticchi Damiani mi ha detto sorridendo: che impegni hai a pranzo ? Se ti fa piacere pranzi con tutti noi. I giocatori devono capire cosa fanno i nostri tifosi per amore della nostra maglia. Quando me lo hanno detto mi tremavano le gambe, vivere un momento del genere con staff e squadra a poche ore dalla partita.

Un’esperienza unica che sicuramente avrà reso meno “pesante” il viaggio di ritorno di Damiano che ha ripercorso le stesse tappe, accompagnato fino a Napoli dai collaboratori dell'U.S. Lecce,  felice anche di aver assistito alla prima vittoria in questo campionato del suo, del nostro, Lecce.  Grazie Damiano, tu come tanti nostri tifosi, ogni volta che fate tutto questo pur di “esserci” siete testimoni della vera essenza del calcio e dell’amore che vi lega ai colori giallorossi

Questo ci aiuta a far capire, il prima possibile, ai nostri calciatori che provengono da tutto il mondo la passione di questa terra.  

Grazie Damiano e grazie ai 1000 tifosi giallorossi che a Salerno ci hanno spinto con un tifo incessante verso la prima vittoria della stagione’. 

Potrebbeinteressarti