Calcio 

Una prodezza di Berardi condanna il Lecce alla seconda sconfitta in campionato

I giallorossi non demeritano ma pagano lo scarso cinismo in attacco

SASSUOLO – LECCE 1 a 0
Sassuolo: Consigli, Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio, Frattesi (80' Harroui), Lopez, Henrique (63'Thorstvedt), Berardi, Pinamonti (63'Defrel), Kyriakopulos. All. Dionisi.
Lecce: Falcone, Gendrey, Baschirotto, Blin, Gallo, Bistrovic (71'Helgason), Hjulmand, Gonzalez (80'Askildsen), Strefezza (90' LIstkowski), Ceesay (80' Colombo), Di Francesco (46'Banda). All. Baroni.
Arbitro: Colombo della sezione di Como
Marcatori: 40’ Berardi

Seconda sconfitta in campionato e zero punti in classifica per il Lecce di mister Baroni, uscito sconfitto dalla trasferta contro il Sassuolo. Diversi gli errori sotto porta dei giallorossi. Prossimo match la sfida contro l'Empoli al Via del Mare.


La gara - Dopo il buon avvio di gara dei giallorossi, sono i padroni di casa a prendere le redini del gioco. Sassuolo in vantaggio al minuto 39 con Berardi che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce al volo da fuori area, con potenza e precisione, e batte Falcone che nulla può in tuffo sulla sinistra.
La prima frazione ha visto il Lecce pericoloso dopo la mezz’ora, la chance più ghiotta al 33esimo sui piedi di Ceesay: conclusione deviata in angolo da un tocco provvidenziale di Erlic. Padroni di casa invece nuovamente insidiosi in avanti al 43 con l’occasione per Henrique, a tu per tu con Falcone, ma il portiere del Lecce in uscita bassa salva.

La ripresa si apre con la novità nel Lecce di Banda per Di Francesco. I salentini spingono in avanti. Al 57’ cross dalla destra di Gendrey per l'inserimento centrale di Gonzalez, che coperto nella traiettoria da un difensore avversario, colpisce male e non inquadra la porta. Chance sprecata.
La gara è viva. Poche occasioni da rete ma grande intensità in mezzo al campo, con le due squadre mandate a rifiatare dal cooling break deciso al 69' dal direttore di gara. Il Sassuolo difende il vantaggio. Al 78' Banda conquista una punizione dai 25 metri, si incarica della battuta Helgason, ma la sfera termina alta oltre la traversa.
Cinque i minuti di recupero per le speranze di pareggio giallorosse. Il Lecce prova a giocare in attacco l'ultima azione della partita, ma la sfera lanciata in area da Gendrey è facile preda di Consigli, che mette il sigillo sul successo dei padroni di casa.



Potrebbeinteressarti

Due test di allenamento per il Lecce

Amichevole per i giallorossi con la Primavera sabato 10 dicembre al Deghi Center di S. Pietro in Lama (porte aperte) e il Parabita il 14 dicembre all'Heffort Sport Village.