Calcio Lecce 

Stefano Trinchera si presenta: «Col Lecce legame che non si è mai dissolto»

Il ritorno del ds originario di Copertino e visibilmente emozionato: «Corvino arricchisce la mia figura»

Si è presentato visibilmente emozionato in conferenza stampa Stefano Trinchera, nuovo direttore sportivo del Lecce, di ritorno in giallorosso dopo 5 anni di lontananza. Per il ds classe ’74, nativo di Copertino, 2 anni di contratto. Al suo fianco, questa mattina, nella sala stampa del “Via del Mare” il presidente Saverio Sticchi Damiani e il direttore tecnico Pantaleo Corvino.

In apertura, il benvenuto a Trichera dal massimo dirigente dell’Unione sportiva Lecce. “Questa è una giornata importante perché segna il ritorno a casa di Stefano – ha affermato Sticchi Damiani. È una figura importante per noi che amplia e rafforza l’area tecnica, scelta di comune accordo con il direttore Corvino, al cui fianco potrà crescere e far bene mettendoci del suo”. Parola quindi al nuovo direttore sportivo dei salentini.

“È un’emozione fortissima essere qui con voi. È un legame con il Lecce che non si è mai dissolto. Sono tornato e pensare di essere un tassello importante in questa società mi inorgoglisce. Inizio una sfida fondamentale per il mio percorso di crescita e stare vicino a Corvino non sminuisce la mia figura, ma la arricchisce”.

Il calciomercato? “Manca poco alla rosa – prosegue Trinchera - la squadra è già competitiva. Sappiamo quello che facciamo, qualche uscita probabilmente ci sarà, ma il nostro obiettivo è migliorarci senza deludere la nostra gente. Non vedo l’ora di vedere i tifosi allo stadio”. La conferenza stampa è proseguita con il presidente Sticchi Damiani che ha presentato l’amichevole contro l’Heerenveen, in programma il 7 agosto in Olanda, e ha poi annunciato nuovi lavori per la prossima estate in tribuna stampa, con una sky box per il pubblico.

In chiusura spazio poi all’analisi del direttore tecnico Pantaleo Corvino incentrata sulle scelte di rafforzamento dell’area tecnica e sulla necessità ribadita di patrimonializzazione del club. “La crescita della società è il principale scopo del nostro lavoro e l’inserimento di Stefano Trinchera rientra in questo obiettivo. In un club come il nostro è meglio avere un giocatore in meno ma guadagnare terreno con il rafforzamento della struttura nel suo insieme. Accetto ogni critica ma lavoriamo con grande passione e amore. Siamo tutti leccesi – chiosa Corvino - abbiamo degli obiettivi chiari e una sfida da vincere: riportare il territorio dove merita”.

Andrea Tafuro

Potrebbeinteressarti