Calcio Lecce 

Corini non perde l’ottimismo: «In svantaggio, ma vinciamo al ritorno per andare in finale»

Sguardo teso per mister Eugenio Corini dopo la sconfitta netta di Venezia

Sguardo teso per mister Eugenio Corini dopo la sconfitta netta di Venezia.

“Il Venezia è partito forte, su qualche angolo è stato subito pericoloso. Meglio loro per inerzia psicologica, il loro approccio è stato al meglio ma siamo stati bravi a reggere. Nella parte centrale del primo tempo abbiamo orientato la partita, cercando di palleggiare e abbassare il loro ritmo, costruendo anche un paio di situazioni pericolose. Nel secondo tempo abbiamo preso gol per una bella giocata, da qui in poi abbiamo preso controllo della partite, cercando di palleggiare e di creare le situazioni giuste per andare in gol. Ci è mancata incisività e la qualità nella scelta finale che non ci ha permesso di produrre situazioni determinanti. Abbiamo sofferto solo qualche contrattacco e qualche palla inattiva, che loro calciano bene. Non abbiamo mai provato a gestire, loro sono stati bravi a fare le loro cose, noi bravi a riequilibrarci e a trovare le nostre cose che ci hanno permesso di riequilibrare la gara, cercando di andare a vincerla nel primo tempo, e poi di pareggiarla dopo. I presupposti li abbiamo creati, pensiamo a vincere tra tre giorni. Vogliamo approdare in finale. Il primo macrotempo ci vede in svantaggio, ora vinciamo il secondo macrotempo, questa è la nostra volontà”.

Fonte: Salentosport.net 

 

Potrebbeinteressarti