Calcio Lecce 

Gara sottotono del Lecce, il Venezia passa: adesso serve carattere

Nella semifinale dei playoff i salentini piegati da un gol di Forte. Il ritorno giovedì al “Via del Mare”

Un Lecce spuntato e impaurito esce sconfitto dal Venezia nel primo round delle semifinali playoff. Padroni di casa apparsi più in palla dei giallorossi per larghi tratti di gara. Nulla ancora di compromesso per il passaggio in finale del Lecce, chiamato ora a vincere nel match di ritorno al Via del Mare in programma giovedì.

Partenza ad alta intensità del Venezia. Lecce sorpreso e in difficoltà. Padroni di casa vicini al gol con Johnsen e Modolo. Nei primi dieci minuti di gioco ben quattro le conclusioni dei lagunari verso la porta difesa da Gabriel.

Il Lecce prova a scuotersi, mister Corini alza il baricentro della squadra ma in attacco Coda e Stepinski non pungono. Il punteggio non si schioda dallo zero a zero. L’inerzia del match resta al Venezia che spinge ancora e spreca con Forte al 40’ la chance per il vantaggio, Gabriel è super e devia in angolo. Reti inviolate all’intervallo.

La ripresa si apre sugli stessi ritmi del primo tempo e il Venezia in forcing offensivo passa in vantaggio dopo appena due minuti: Forte su assist di Maleh, è abile nel tenere lontano il marcatore e con un preciso diagonale supera Gabriel. Lecce in svantaggio.

La reazione dei giallorossi arriva al 49’ con Coda: la conclusione della punta giallorossa è facile preda dell’estremo difensore lagunare.

Il Venezia abbassa i ritmi mentre il Lecce prova a cambiare passo. Superata l’ora di gioco i due tecnici avviano le sostituzioni: tra i salentini dentro Henderson per Bjorkengren.

Nel finale è il Lecce ad attaccare con maggiore insistenza alla ricerca del pari. La squadra di Zanetti cambia assetto e passa alla difesa a cinque. Yalcin e Coda ci provano ma il Venezia fa buona guardia e al triplice fischio fa sua la gara 1 delle semifinali playoff.

TABELLINO

VENEZIA – LECCE 1 a 0

 VENEZIA: Maenpaa, Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Molinaro, Fiordilino (74’Dezi), Taugourdeau (86’Svoboda), Maleh, Aramu (74’Crnigoj), Forte (86’Bocalon), Johnsen (64’Di Mariano). All. Zanetti

LECCE: Gabriel, Maggio, Lucioni, Dermaku, Gallo, Majer (77’Nikolov), Hjulmand, Bjorkengren (65’Henderson), Mancosu, Stepinski (77’Yalcin), Coda. All. Corini

ARBITRO: Marini di Roma1

MARCATORI: 2’st Forte

NOTE – ammoniti: Modolo

Andrea Tafuro

Potrebbeinteressarti