Calcio Lecce 

Corini: «Puliamo la mente e giochiamoci i playoff»

Il tecnico salentino commenta il pari con la Reggina

Poco equilibrio, stanchezza e rammarico: queste le parole principali pronunciate da Eugenio Corini nel post Lecce–Reggina.

“Errato approccio? Non direi, abbiamo approcciato bene alla partita, alla prima situazione la Reggina ha fatto gol ma abbiamo reagito subito con due gol bellissimi. C’è la sensazione che, poco prima del 2-2, avessimo potuto fare il 3-1 con Meccariello su punizione di Mancosu. Lì abbiamo perso equilibrio, subendo due o tre transizioni importanti. Nel secondo tempo entrambe abbiamo provato a vincere e ciò ha spezzato la partita, anche per via del caldo e della stanchezza e del campo che si è allungato, dato che poteva succedere di tutto. C’è rammarico perché non siamo riusciti a cogliere la grande possibilità. Ora puliamo la testa il più velocemente possibile, recuperiamo energie e pensiamo a Empoli dove ci sarà una partita importante. Se riusciamo a batterli, poi vediamo cosa fa il Monza che affronta il Brescia. Sarebbe importante arrivare terzi. Vedremo poi chi dovremo affrontare, preparando la partita al meglio, recuperando le energie fisiche ma anche mentali. Abbiamo la possibilità e vogliamo giocarcela alla grande. Saranno partite molto intense, speriamo di giocarle di sera con un ritmo diverso e anche per recuperare meglio. Dovremo curare i dettagli e avere la massima attenzione. Qualcosa è mancato, ora dobbiamo ritrovarlo e metterlo in campo per le sfide decisive che ci attendono. Perso equilibrio difensivo? Le ultime tre gare hanno storie diverse. Col Cittadella, vedendo i dati, dovevamo vincere noi. A Monza avevo la percezione che se fossimo riusciti a pareggiarla, l’avremmo vinta. Oggi non siamo stati in equilibrio e abbiam preso diverse transizioni. Conta il fatto della terza partita in sei giorni, che loro sono molto bravi a ripartire a campo aperti, che hanno giocato un ritorno straordinario”.

Fonte: Salentosport.net 

 

Potrebbeinteressarti