Calcio Lecce 

Asd Ugento calcio – Grottaglie: la presentazione della gara

Tempo di vigilia in casa giallorossa. Messa in archivio l’immeritata sconfitta maturata nell’ultima gara del torneo di Eccellenza pugliese sul campo del Sava, l’Asd Ugento mette nel mirino l’Ars et Labor Grottaglie

Tempo di vigilia in casa giallorossa. Messa in archivio l’immeritata sconfitta maturata nell’ultima gara del torneo di Eccellenza pugliese sul campo del Sava, l’Asd Ugento mette nel mirino l’Ars et Labor Grottaglie. Un match fondamentale per Rafael Tardini e compagni che sono ancora convinti di potere recitare un ruolo importante sul palcoscenico più prestigioso del calcio dilettantistico di Puglia.

«Dopo lo scandalo perpetrato ai nostri danni in terra tarantina con un match dominato e deciso da un calcio di rigore inesistente fischiato a nostro sfavore del direttore di gara – sottolinea il vicepresidente dell’Asd Ugento Calcio, Cosimo Bellisario -  siamo feriti ma decisi a ripartire più convinti di prima. Abbiamo portato le nostre rimostranze per quanto subìto nelle prime tre partite dalla ripartenza sino a oggi e speriamo che già da domenica prossima in campo si possano vedere arbitri di livello. Questa Eccellenza è un campionato anomalo, un mini torneo nel corso del quale anche soltanto una sconfitta, meritata o causata da scelte arbitrali inopinate – continua Bellisario – può segnare il destino di una squadra. Alle società sono stati chiesti sacrifici importanti, è ora che anche Lnd e Aia Puglia diano il massimo per quanto di loro competenza. Dinanzi ad alcune situazioni facciamo fatica a tenere coinvolti gli sponsor che si sono avvicinati alla nostra società con entusiasmo e certi di incontrare i valori portanti dello sport ma che si scontrano con situazioni di campo difficili da spiegare».

La società giallorossa ha tenuto al riparo la squadra dagli echi delle polemiche e il roster a disposizione di mister Mimmo Oliva ha lavorato con impegno e abnegazione nel corso di tutta la settimana. Del resto, Damian Sorìa e soci nelle prime tre partite dalla ripresa hanno messo in campo qualità importanti: «Pure a Sava – le parole a riguardo del numero due dell’Asd Ugento Calcio, Cosimo Bellisario – i ragazzi hanno disputato un partita di assoluto livello. E, sebbene il risultato non sia stato favorevole, abbiamo portato a casa i complimenti degli addetti ai lavori presenti sulle tribune del “Camassa”. Mimmo Oliva ha in mano lo spogliatoio e i suoi ragazzi riescono a mettere sul campo le sue idee di calcio che si basano su qualità tecnica, intensità e fraseggio continuo. Ma ora oltre agli elogi – conclude Bellisario – dobbiamo riprendere a correre in classifica. Non chiediamo trattamenti di favore ma di potere esprimere la nostra forza senza pensare a nulla altro. Con il Grottaglie sarà un match difficile e complicato, ma sono convinto che la squadra abbia tutto per potere fare bene».

Fonte: Area comunicazione 

Potrebbeinteressarti