Calcio Lecce 

Corini: «Giuste le critiche, ma non siamo in un periodo buio, né mi sento in discussione»

Mister Eugenio Corini difende a spada tratta la prestazione dei suoi ragazzi

Mister Eugenio Corini difende a spada tratta la prestazione dei suoi ragazzi. Pur non essendo arrivato bottino pieno contro l’Entella, così come col Pescara sabato scorso, il tecnico del Lecce guarda a quanto di buono creato durante tutta la partita e non si sente in discussione. Le sue parole nel post-gara.

“Oggi è mancato il gol. Non so quanti palloni in area abbiamo giocato, abbiamo spinto, abbiamo creato occasioni e potenziali occasioni. C’era la percezione che il gol potesse arrivare da un momento all’altro. C’è grande rammarico, ma da questo punto di vista non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Abbiamo avuto pazienza, abbiamo mosso gli avversari, abbiamo calciato in porta, cercato di sfruttare le palle inattive. Ma abbattere il muro dell’Entella era complicato. Se lo avessimo rotto, la partita sarebbe cambiata e avremmo potuto alimentare il vantaggio. Periodo buio dopo questi due pareggi? Ci andrei cauto a definirlo così. Abbiamo pareggiato due partite che potevano sembrare facili, ma in questo campionato non c’è niente di facile. Se oggi faccio una valutazione sulla prestazione: abbiamo giocato con incisività e ordine, è mancato il gol ma non è corretto definirci in un periodo buio. Ci sono state occasioni non concretizzate, non siamo stati bravi e capaci di portare a casa due vittorie. Lavoriamo quotidianamente su come migliorare, soprattutto ai venti metri. Se mi sento in discussione? Avverto, comunque, la fiducia della società e della squadra, le prestazioni ci sono state. C’erano tante aspettative su queste due partite, capisco l’amarezza, i primi amareggiati siamo noi. A Pescara sino al 90? stavamo vincendo. Oggi non c’è stata partita. Capisco che si trattava dell’ultima in classifica, sono giuste le critiche ma devo essere lucido. La squadra sta lavorando nella maniera giusta. Abbiamo messo dentro tanti ragazzi di qualità. Ci sono tante cose da approfondire per dare un giudizio su questa annata”.

Fonte: Salentosport 

Potrebbeinteressarti