Calcio Lecce 

Torna la vittoria al “Via del Mare”, il Lecce batte il Cosenza 3 a 1

Con i gol di Coda, Mancosu e Meccariello, i giallorossi balzano al sesto posto in classifica

Il Lecce batte il Cosenza 3 a 1 e torna al successo al “Via del Mare”. Nel posticipo serale della 5ª giornata del girone di ritorno di Serie B i giallorossi ritrovano certezze e punti casalinghi dopo oltre 2 mesi, con una buona prova corale che permette alla formazione di mister Corini di balzare al sesto posto in classifica, a sole 4 lunghezze dal Monza secondo. Tra i giallorossi conferme per i “baby” Hjulmand, Bjorkengren e Rodriguez. Il Cosenza pericoloso nel primo tempo affonda nel secondo tempo.

Il match - Pronti via e il Lecce sfiora il vantaggio con la potente conclusione da oltre 25 metri di Hjulmand che si stampa contro la traversa. Al primo affondo però è il Cosenza a portarsi in vantaggio: cross dal destra di Petrucci e colpo di testa in tuffo di Gliozzi che anticipa Meccariello e supera Gabriel.

La reazione del Lecce è immediata. Al minuto 11 Hjulmand disegna un tracciante in area per Rodriguez che al momento di concludere viene steso da Legittimo. Rigore. Dal dischetto Coda incrocia sulla sinistra e spiazza Falcone per il pareggio dei giallorossi.

Il match è vivo, le due squadre si affrontano a viso aperto, con il Lecce che si fa preferire nella manovra offensiva. I salentini spingono in avanti e al 34’ protestano per il tocco di mano in area di Idda, intervenuto in scivolata, maldestra ma efficace, sul cross di Gallo diretto a Rodriguez. Il gioco rallenta nel finale di prima frazione e al riposo si va sull’uno a uno.

Il secondo tempo riparte su buoni ritmi. L’undici giallorosso affonda con maggiore intensità, il Cosenza si chiude e riparte. Al 58’ combinazione Rodriguez-Majer per Coda, il diagonale mancino dell’attaccante è deviato in angolo da Ingrosso. Mister Corini legge il momento positivo dei suoi e prova a tenere alto il ritmo con Mancosu e Pettinari in campo per Coda e Handerson. Risposta ospite con Carretta e Bahlouli al posto di Trotta e Tremolada.

Il Lecce aumenta i giri offensivi, al 76’ palla filtrante dalla mediana per Mancosu in area, Sciaudone da tergo lo atterra. Secondo penalty per i giallorossi. Dal dischetto si incarica della battuta il capitano che non sbaglia. Lecce in vantaggio.

Il Cosenza accusa il colpo. I giallorossi ora sono in fiducia, Corini si copre con Pisacane per Majer. La sfida è indirizzata e al minuto ‘85 il Lecce cala il tris sugli sviluppi di una punizione calciata da Mancosu, con Meccariello abile di testa a trasformare in rete l’assist di Maggio.

Nel finale il Lecce controlla il match senza affanni e al termine dei 4 minuti di recupero incassa un successo importante per morale e classifica.

Andrea Tafuro

TABELLINO

LECCE – COSENZA 3 a 1

LECCE: Gabriel, Maggio, Lucioni, Meccariello, Gallo, Björkengren, Majer (80’Pisacane), Hjulmand, Coda (62’Pettinari), Henderson (62’Mancosu), Rodriguez (75’Yalcin). A disposizione: Bleve, Vigorito, Pisacane, Paganini, Mancosu, Yalçin, Stepisnki, Monterisi, Nikolov, Pettinari, Zuta, Maselli. Allenatore: E. Corini.

COSENZA: Falcone, Ingrosso, Idda, Gerbo, Legittimo (82’Vera), Petrucci, Sciaudone (82’ Ba), Crecco, Tremolada (66’ Bahlouli), Gliozzi (75’Mbakogu), Trotta (66’Carretta). A disposizione: Saracco, Corsi, Bahlouli, Mbakogu, Carretta, Sacko, Schiavi, Ba, Vera, Kone, Antzoulas, Sueva. Allenatore: R. Occhiuzzi

Arbitro: Antonio Giua sez. di Olbia

Marcatori: 8’ Gliozzi, 11’ Coda, 77’Mancosu, 85’ Meccariello.

Note - ammoniti: Legittimo, Hjulmand, Coda, Ingrosso.

 

Potrebbeinteressarti