Calcio Lecce 

Show di Pablo Rodriguez, il Lecce passa a Cremona 2 a 1

I giallorossi tornano alla vittoria grazie alla doppietta dell’attaccante giallorosso

Un Lecce rivoluzionato da infortuni e scelte tecniche batte la Cremonese nella 23^ giornata di campionato. L’iniziale svantaggio di Gaetano è ribaltato dalla verve offensiva di Rodriguez, decisivo in entrambe le marcature. Quarto gol in 200 minuti per il baby bomber dei giallorossi. Con il successo esterno il Lecce sale a quota 35 punti in classifica e resta attaccato al treno play-off.

Il match - L’avvio di gara è dei padroni di casa, reattivi in mezzo al campo e aggressivi sui portatori di palla del Lecce. Ed è proprio da un recupero alto della sfera che la Cremonese si porta in vantaggio al 6’: Ciofani riceve palla e imbuca tra le linee per Gaetano che davanti a Gabriel non sbaglia. Il Lecce accusa il colpo, la reazione offensiva è imprecisa.

La Cremonese indietreggia e la fase di possesso dei giallorossi aumenta col passare dei minuti. Bjorkengren al 27’ sfiora il pari di testa, i salentini ora ci credono e al 30’ è Rodriguez, con deviazione determinante di Castagnetti, ad agguantare il pari con un fortunoso tiro-cross che beffa Carnesecchi.

Match in equilibrio. Poche emozioni nel finale e squadre che vanno al riposo sull’uno a uno.

La ripresa si apre con i giallorossi maggiormente propositivi in avanti e l’undici lombardo chiuso a protezione della porta. Hjulmand in mezzo al campo detta i ritmi e al 54’ il Lecce ribalta il match: Henderson calcia in porta, Carnesecchi para, ma sulla ribattuta Rodriguez è letale con un diagonale a insaccare a rete.

Lecce in vantaggio e padrone del campo, sfiora il terzo gol con Henderson e Bjorkengren. La Cremonese prova a reagire con l’inserimento in attacco di Colombo per Baez al minuto 65. Le squadre in campo si allungano. L’inerzia della sfida vede i locali sbilanciati in avanti e i salentini pronti a ripartire con il subentrato Pettinari. A dodici minuti dal termine mister Corini serra le fila tra i giallorossi con l’ingresso in campo di Nikolov e Pisacane per Majer ed Henderson.

Finale di gara intenso. La Cremonese attacca a testa bassa, Celar al minuto 88 impegna Gabriel, para in tuffo l’estremo difensore brasiliano. Il Lecce tiene, nei quattro di recupero dentro anche Yalcin e Maselli per Coda e Bjorkengren. Forcing finale della Cremonese, Pinato mette i brividi alla retroguardia giallorossa, ma al triplice fischio è il Lecce ad esultare per il successo.

TABELLINO

CREMONESE – LECCE 1 a 2

CREMONESE: Carnesecchi, Zortea, Ravanelli, Coccolo, Valeri, Gustafson (76’Pinato), Valzania (56’Celar), Castagnetti, Ciofani (56’Strizzolo), Baez (65’Colombo), Gaeatano. A disposizione: Alfonso, Volpe, Fiordaliso, Colombo, Buonaiuto, Ceravolo, Bartolomei, Strizzolo, Nardi, Pinato, Celar. Allenatore: F. Pecchia.

LECCE: Gabriel, Maggio, Lucioni, Meccariello, Gallo, Björkengren (89’Maselli), Majer (77’Nikolov), Hjulmand, Coda (8’ Yalcin), Henderson (77’Pisacane), Rodriguez (69’Pettinari). A disposizione: Bleve, Vigorito, Pisacane, Yalçin, Stepinski, Monterisi, Nikolov, Pettinari, Zuta, Maselli, Felici. Allenatore: E. Corini

MARCATORI: 7’ Gaetano, 29’Castagnetti (autogol), 54’ Rodriguez

ARBITRO: Guida della sez. di Torre Annunziata

Note – ammoniti: Ravanelli, Hjulmand, Lucioni, Nikolov – espulso: Ravanelli

ANDREA TAFURO

Potrebbeinteressarti