Calcio Lecce 

Il Lecce riagguanta la capolista: pareggio 2 a 2 al “Via del Mare”

Partita emozionante in particolare nel finale. Rodriguez segna il gol decisivo per i giallorossi

La bella gioventù del Lecce azzanna l’Empoli e conquista nel finale di gara un insperato pareggio dopo il doppio vantaggio degli ospiti. L’Empoli guidato in avanti dall’ex La Mantia, per lunghi tratti di gara gioca un’ottima gara legittimando il primato in classifica.

Tra i giallorossi buone le prove di Rodriguez e dei nuovi innesti, fondamentali per scuotere una squadra apparsa in difficoltà e salvata solo dalle provvidenziali parate di Gabriel. Il match – Avvio di gara equilibrato. Dopo quindici minuti di studio, la gara offre le prime fiammate offensive con Mancosu per il Lecce e la replica ospite con l’incursione centrale di Bajrami. Al 21’ Empoli ancora pericoloso con la serpentina in area di Bajrami conclusa con un diagonale alto oltre la traversa. E’ la formazione toscana a dettare i ritmi in campo, rendendosi nuovamente insidiosa in avanti con la conclusione mancina di La Mantia, facile preda di Gabriel. Il Lecce costretto sulla difensiva si affida alle ripartenze di Mancosu, mal supporto dai compagni di reparto.

L’Empoli padrone del gioco spinge con insistenza e al 33’ sugli sviluppi di corner battuto da Stulac trova il vantaggio con Haas, abile sul primo palo ad anticipare il diretto marcatore e battere Gabriel. La squadra giallorossa accusa lo svantaggio e impegna oltre 10 minuti per rifarsi viva dalle parti di Brignoli con il tentativo di Henderson finito di poco a lato. Al riposo Empoli in vantaggio. L’avvio di ripresa per il Lecce è da incubo: dopo appena un minuto di gioco arriva il facile raddoppio ospite di La Mantia servito a centro area dal cross dalla sinistra di Bajrami. Per l’ex attaccante giallorosso gol senza esultanza.

L’undici giallorosso in evidente difficoltà non riesce a reagire, mister Corini al 53’ prova a dare la scossa con il triplice inserimento in campo di Listkowski, Rodriguez e Bjorkengren. Nei toscani dentro Terzic al posto di Ricci. L’Empoli è ancora padrone del campo e al 65’ sfiora il terzo gol con Bajrami stoppato per ben due volte dalla provvidenziale opposizione di Gabriel. Il pericolo scampato scuote finalmente i giallorossi, assenti ingiustificati dal match per oltre un’ora.

I nuovi innesti alzano i giri nel motore del Lecce e al 78’ è capitan Mancosu, servito da Listkowski, a riaprire la contesa con la conclusione mancina che supera Brignoli. La gara è riaperta. L’Empoli soffre le offensive dei giallorossi rigenerati dai giovani in campo. Il forcing finale dei salentini è veemente, Mancosu inventa il filtrante per Rodriguez letale nel finalizzare sotto la traversa il 2 a 2.

TABELLINO

LECCE: Gabriel, Adjapong, Zuta (76’Gallo), Nikolov (53’Listkowski), Lucioni, Pisacane, Majer (53’Bjorkengren), Tachtsidis (66’ Hjulmand), Stepinski, Henderson (53’Rodriguez), Mancosu. A disposizione: Bleve, Vigorito, Meccariello, Monterisi, Paganini, Bjorkengren, Listkowski, Gallo, Maselli, Hjulmand, Dibickas, Rodriguez. All. Corini

EMPOLI: Brignoli, Parisi, Fiamozzi, Casale, Nikolaou, Haas (70’Zurkowski), Stulac, Ricci (55’Terzic), Bajrami (70’Moreo), La Mantia (89’Matos), Mancuso. A disposizione: Furlan, Cambiaso, Crociata, Sabelli, Damiani, Matos, Moreo, Olivieri, Pirrello, Terzic, Viti, Zurkowski. All. Dionisi

ARBITRO: Pasqua di Tivoli

MARCATORI: 33’Haas, 1’st. La Mantia, 33’st. Mancosu, 45’st. Rodriguez.

NOTE – ammoniti: Nikolov, Parisi, Tachtsidis, Haas, Mancosu.

Andrea Tafuro

Potrebbeinteressarti