Calcio Cronaca Lecce 

Rapito e chiuso per 4 ore nel bagagliaio di un’auto: paura per l’ex Lecce Obodo

L’ex centrocampista giallorosso, rapito per via di una scommessa relativa alla Nigeria: il calciatore aveva già subito un rapimento nel 2012

Momenti di paura per l’ex calciatore giallorosso Christian Obodo: il centrocampista è stato vittima di un rapimento nello scorso weekend. Non si tratta, tra l’altro del primo episodio di cui il giocatore è sfortunato protagonista, visto che già nel 2012 era stato rapito e liberato dalla polizia.

Il calciatore nigeriano, ora in forza all’Apoll?n Smyrn?s, sarebbe stato rapito da alcuni uomini armati e incappucciati lungo Refinery Road, Warri nello stato del Delta nigeriano, domenica scorsa.

Al momento del rapimento era con la sua fidanzata: Obodo, da quanto raccontato alle forze dell’ordine, è rimasto chiuso nel portabagagli di un’auto per 4 ore coi rapitori che si lamentavano di aver perso denaro scommettendo su un gol della Nigeria nel secondo tempo. Il giocatore è sotto choc, ma sta meglio.

Potrebbeinteressarti