Calcio Lecce 

Lucioni chiede scusa: «Ho sbagliato: non vedo l'ora di cancellare l'errore»

Il difensore si scusa sui social: «Quando si sbaglia si chiede scusa. Sono incazzato, tanto, ma non vedo l'ora di tornare in campo per cancellare quell'errore»

La sua leggerezza ha influito pesantemente sul risultato finale, perché, sino a quel momento, il Lecce stava tenendo bene il campo contro la Juventus. Poi, alla mezzora, uno stop sbagliato e un fallo da ultimo uomo su Bentancur lanciato a rete, anche se la distanza dai pali di Gabriel non era poi esigua. L’arbitro gli ha mostrato il cartellino rosso, la sua squadra è rimasta in dieci e nei primi minuti del secondo tempo è capitolata sotto i colpi dei Campioni d’Italia.

Fabio Lucioni si prende tutte le sue responsabilità e chiede scusa alla squadra attraverso un breve post su Instagram: «Quando si sbaglia si chiede scusa. Io ho sbagliato e voglio chiedere scusa ai miei compagni, all’allenatore, alla società e soprattutto ai tifosi del Lecce. Sono incazzato, tanto, ma non vedo l’ora di tornare in campo per cancellare quell’errore».

Lo Zio salterà sicuramente la gara di mercoledì sera contro la Sampdoria in quanto squalificato (dovrebbe essere l’unico, non essendolo anche Tachtsidis, come forse erroneamente riportato da mister Liverani nel dopogara). Il suo apporto alla causa Lecce potrà darlo a partire da sabato 4 nella trasferta contro il Sassuolo. Sempre che il Giudice sportivo sia clemente e lo squalifichi per una sola giornata.

Fonte: Salentosport.net 

 

Potrebbeinteressarti