Calcio Lecce 

La Juventus cala il poker con il Lecce: 4 a 0 all’Allianz

Dopo un buon primo tempo, i giallorossi si arrendono ai campioni d’Italia: espulso Lucioni

Poker Juventus ai danni di un Lecce che all’Allianz stadium gioca discretamente e regge l’onda d’urto bianconera solo nel primo tempo. Sul risultato pesa l’espulsione di Lucioni alla mezz’ora di gioco.

Mister Liverani privo di Lapadula e Farias, con Babacar in panchina, si affida a Falco in avanti e rivoluziona la tattica giallorossa. Nel 5-3-1-1 in campo dal primo minuto Paz e Vera.

Avvio di gara intraprendente per i giallorossi, che al 4’ provano a sorprendere i bianconeri in ripartenza, ma la conclusione di Rispoli, imbeccato da Shakhov, termina alta oltre la traversa. Il Lecce ci riprova al 15’, centrale il tiro di Mancosu. La Juventus muove palla lentamente e si affida alle soluzione dei singoli: al 19’ Gabriel è reattivo nel respingere in tuffo la conclusione dalla distanza di Rabiot.

Al 30’ scossone al match: Lucioni sino al quel momento perfetto in regia difensiva, sbaglia il disimpegno e viene espulso per fallo da ultimo uomo su Bentancur. Lecce in dieci uomini, costretto ad arretrare il baricentro. La formazione di Sarri prova ad approfittarne e al 40’, in appena 120 secondi, spreca due ottime occasioni da rete con Ronaldo e Bernardeschi. Il Lecce trema ma regge, e al riposo si va sullo 0 a 0.

La ripresa si apre con Rossettini al posto di Petriccione nel Lecce, ma la prima chance è per la Juventus con il colpo di testa di Bonucci, Gabriel respinge e Mancosu libera l’area. Nei bianconeri entra Douglas Costa ed esce Rabiot, la Juventus ora spinge e al 53’ passa in vantaggio: Dybala servito da Cr7, controlla dal limite e col mancino punisce i giallorossi insaccando sotto il sette.

Il gol è un macigno per il Lecce che sbanda dietro e al 61’ si ritrova sotto per 2 a 0 con il rigore trasformato da Cristiano Ronaldo, dopo il fallo in area di Rossettini.

I salentini non ripartono più e al 69’ Gabriel è chiamato agli straordinari per negare la doppietta al portoghese. Al 75’ tocca a Ramsey allenare i riflessi di un reattivo Gabriel. La Juventus è padrona del campo, al minuto 83’ cala il tris con il subentrato Higuain e chiude i giochi due minuti dopo con il 4 a 0 di De Ligt.

TABELLINO

JUVENTUS – LECCE 4 a 0

Juventus: Szczesny, Cuadrado, Matuidi, De Ligt, Bonucci, Bentancur (67’Ramsey), Pjanic, Rabiot (52’D.Costa), Bernardeschi (77’ Muratore), Dybala (77’Higuain), Ronaldo. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Ramsey, Muratore, Olivieri, Douglas Costa, Higuain. All. Sarri

Lecce: Gabriel, Donati, Lucioni, Paz, Rispoli, Vera (78’Calderoni), Tachtsidis, Petriccione (46’Rossettini), Shakhov, Mancosu (72’ Barak), Falco (62’Babacar). A disposizione: Vigorito, Chironi, Meccariello, Calderoni, Rossettini, Rimoli, Maselli, Saponara, Babacar. All. Liverani

Arbitro: Piccinini di Forlì, assistenti: Bindoni – Del Giovane, IV uomo: Ghersini, VAR: Valeri, AVAR: Schenone.

Marcatori: 53’ Dybala, 61’ C.Ronaldo, 83’ Higuain, 85’ De Ligt

Note: al 30’ espulso Lucioni; ammoniti: Bentancur (J)

Andrea Tafuro

Potrebbeinteressarti