Calcio Lecce 

L’avversario del Lecce: ferita dalla finale persa ma fresca di allungo in A, la Juve di Sarri

Nonostante non abbia ancora assimilato al meglio i meccanismi di Maurizio Sarri, la compagine bianconera ha nuovamente lanciato un chiaro segnale al campionato, dando vita alla prima mini fuga

L’anticipo della 28esima giornata metterà di fronte Juventus e Lecce. I giallorossi di Fabio Liverani se la vedranno con la capolista, fresca di allungo in classifica. Non certo la situazione migliore per cercare il pronto riscatto dopo la pesante sberla di lunedì scorso contro il Milan, in una sfida che si preannuncia dall’elevato coefficiente di difficoltà.

Ad essere sinceri, ad oggi non si è ancora vista la vera Juventus schiacciasassi delle passate stagioni. La formazione bianconera non sembra aver assimilato appieno i meccanismi del gioco di mister Sarri, ma, nonostante ciò, Ronaldo e compagni possono vantare un pesantissimo più quattro in classifica sulla Lazio prima inseguitrice, a conferma, dell’enorme forza e qualità dell’intero collettivo di cui dispone la vecchia signora.

Nelle prime apparizioni di questa nuova alba del calcio italiano, la Juventus si è dimostrata ancora un po’ arrugginita, consegnando di fatto il secondo titolo stagionale al Napoli, forse anche per via di una condizione fisica non ottimale. Nella trasferta di Bologna però, un rigore di Cr7 ed una perla di Paulo Dybala hanno dato una nuova mazzata al campionato, che, ad oggi, sembra prendere nuovamente la direzione di Torino.

I precedenti giocati a Torino, tra campionato e Coppa Italia, vedono un netto predominio bianconero, con 12 successi degli attuali campioni d’Italia, 5 pareggi ed una sola vittoria giallorossa, quella dell’aprile 2004, quando il Lecce di Delio Rossi s’impose per 4-3 grazie ad uno show targato Konan-Chevanton. L’ultimo precedente risale al 2 maggio 2012, con Bertolacci, complice una clamorosa papera di Buffon, che nel finale acciuffò un clamoroso pareggio dopo il vantaggio zebrato di Marchisio.

Fonte: Salentosport.net 

 

Potrebbeinteressarti