Calcio Curiosità Web e Social 

Polemica sull'abbraccio del raccattapalle giallorosso al milanista Rebic: interviene la società

Una scarna polemica si è sollevata ieri sui social dopo la partita di campionato Lecce-Milan. Al centro della discussione l'abbraccio del raccattapalle del Lecce al giocatore milanista Rebic dopo il gol

Una scarna polemica si è sollevata ieri sui social dopo la partita di campionato Lecce-Milan. Al centro della discussione l'abbraccio del raccattapalle del Lecce al giocatore milanista Rebic dopo il gol. La tifoseria  si è divisa sul gesto del ragazzo: se da un lato  in molti non hanno risparmiato commenti stizziti per il presunto gesto irrispettoso nei confronti della squadra di casa,  dall'altro tanti altri lo hanno difeso, ritrovando quella normalità di un ragazzo che insegue il sogno di diventare calciatore e che ha davanti a sé un vicecampione del mondo.

Sulla questione, questo pomeriggio è intervenuta l'Us Lecce con un post, per mettere fine alla discussione. «Ha 19 anni - si legge - vive in provincia di Lecce e da cinque anni milita nel nostro Settore Giovanile, coltivando il sogno di esordire in prima squadra con la maglia giallorossa in una gara ufficiale. Sogno accarezzato in amichevole con il Cosenza lo scorso settembre. Nella partita di ieri con il Milan viene designato per fare il raccattapalle. Rebic dopo aver segnato il gol lo vede affranto e, compiendo un bel gesto, lo abbraccia per rinfrancarlo».

Potrebbeinteressarti