Calcio Lecce 

Mancosu sulla ripresa: «Mi manca tanto il campo, ma ci sono cose più importanti»

Il capitano giallorosso si è detto preoccupato per l'emergenza Coronavirus, pur non perdendo la concentrazione circa l'obiettivo di squadra una volta tornati in campo

Il campo, il calcio giocato, manca a molti, tifosi e protagonisti. Tra questi ultimi c’è il capitano del Lecce Marco Mancosu, che ha affrontato la tematica dello stop ai campionati e della loro possibile ripresa sulle colonne de La Gazzetta dello Sport.

“Come tutti sono preoccupato – ha affermato l’8 giallorsso – e so bene che soffriremo ancora per tanto tempo. Personalmente mi emoziono quando in casa vedo che mia figlia Gioia, che ha appena 5 anni, segue in televisione con me e Valeria gli aggiornamenti sul Coronavirus. Anche lei sa che è importante rispettare le regole dettate dalle autorità. Non so quando il calcio tornerà, so solo che la salute viene prima di tutto. Da calciatore, mi manca tanto il campo; io ho bisogno di allenarmi tanto per andare al massimo. Spero che presto ci si rialzi, anche lo sport può contribuire alla rinascita, dopodiché concluderemo i campionati”.

Riguardo il calcio giocato, una volta tornati in campo ci sarà da sfidare Milan e Juventus: “Io penso solo alla salvezza, non tanto all’avversario di turno. Siamo stati risucchiati al terzultimo posto, però sapevamo quanto sarebbe stato difficile restare in A. Intanto l’Italia deve essere grande, possiamo farcela”.

Fonte: Salentosport.net 

Potrebbeinteressarti