Arte e archeologia Carpignano 

Virtual tour: viaggio in 3D tra i monumenti di Carpignano e Serrano

Appuntamento a Carpignano Salentino

L'Amministrazione comunale di Carpignano Salentino pone massima attenzione alle tematiche della promozione turistica e sviluppo economico del territorio e si propone di implementare ogni iniziativa idonea a tali scopi.

Nell’ambito di un vecchio progetto del 2012 di realizzazione del cosiddetto <<Museo “palazzo Ducale Ghezzi” – eco-museo della natura, della cultura, della storia dell’arte e delle tradizioni>>, finanziato con risorse FESR 2007-2013, sono stati realizzati, tra l’altro, dei rilievi laser, nonché vario materiale video e fotografico, dei seguenti punti di rilevantissimo interesse culturale:

1) Cripta bizantina di Santa Cristina, Carpignano;

2) Frantoio ipogeo situato in largo Madonna delle Grazie- Carpignano;

3) Colombaia situata in via Santuario, nelle immediate vicinanze del Santuario - Carpignano;

4) Cripta del Santuario e Santuario “Maria SS della Grotta” situato in via Santuario - Carpignano;

5) Cappella di San Leonardo in via Santa Marina - Serrano;

6) Chiesa Matrice “San Giorgio ” in Corso Margherita - Serrano;

7) Chiesa Matrice “Maria SS Assunta” in via Roma - Carpignano;

8) Chiesa di Santa Marina in località Stigliano;

9) Centro Storico di Carpignano;

10) Chiesa Confraternita dell’Immacolata- Carpignano.

L’attuale Amministrazione comunale ha ritenuto doveroso servirsi di tale materiale (per la realizzazione del quale si ringraziano le passate amministrazioni comunali che vi hanno provveduto), che di fatto però non era mai stato utilizzato, per realizzare uno dei suoi principali obiettivi amministrativi, ossia la realizzazione di un museo virtuale che consentisse un viaggio gratuito in 3D, da ogni parte del mondo, attraverso internet, tra le bellezze, i monumenti e la storia di Carpignano e Serrano.

Al riguardo, oltre al riordino e alla “musealizzazione” del suddetto materiale video e fotografico, è stato anche realizzato, per ciascuno dei monumenti, un virtual tour 360, cioè una simulazione tridimensionale che consente la visita virtuale dei luoghi, lasciando libertà all’utente di muoversi a proprio piacere.

Dal sito internet del Comune di Carpignano Salentino, sarà possibile accedere, cliccando sul link, alla sezione dedicata al Museo virtuale e, per ciascuno dei dieci monumenti rappresentanti, oltre alla descrizione storica degli stessi, sarà possibile visitare l’ampia rassegna fotografica, godere di magnifici video realizzati anche con l’utilizzo delle ricostruzioni laser ed esplorarli attraverso il virtual tour 360. 

Quanto realizzato è solo un importante inizio di un percorso molto più ampio di musealizzazione delle bellezze del territorio comunale, che continuerà nei prossimi anni attraverso la ricostruzione virtuale dei palazzi nobiliari di Carpignano e Serrano, delle torri degli orologi, dei megaliti e delle masserie.

Il museo virtuale si propone innanzitutto come un formidabile strumento di promozione territoriale e infatti il sindaco di Carpignano, Avv. Mario Bruno Caputo, nella presentazione del lavoro sulla homepage del sito, ha proposto ai visitatori di tutto il mondo il seguente saluto: “Caro turista, caro cittadino del mondo,

l’Amministrazione comunale di Carpignano Salentino ti invita ad un viaggio esperienziale nei centri abitati di Carpignano e Serrano, per immergerti attivamente nella nostra storia, per conoscere le persone, la cultura, il cibo, l’ambiente e il mondo rurale di due tra i borghi più autentici del vecchio Salento .

Nel frattempo, comincia ad immergerti nella bellezza dei nostri monumenti, percorrendo le stradine del nostro centro storico e visitando le nostre magnifiche chiese, la torre colombaia e il trappeto ipogeo, attraverso le foto, i video e il virtual tour360 del presente museo virtuale e preparati all’incanto di ciò che potrai ammirare quando avremo il piacere di ospitarti tra noi”.

Il Museo virtuale sarà presentato in Piazza Duca D’Aosta a Carpignano il 3 luglio e a Serrano il 7 agosto e sarà online, sul sito del comune di Carignano Salentino, a partire dal 3 luglio 2021.

Potrebbeinteressarti

Scavi sulle tracce della via Appia: iniziati i lavori

Prendono avvio dal 2 agosto le indagini archeologiche dirette in sinergia fra la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce e la Soprintendenza Nazionale per il patrimonio subacqueo, nell’ambito del progetto del Ministero della Cultura denominato “Appia Regina Viarum” tra i territori di Brindisi e Taranto