Calcio 

La risposta dei Tesoro: "Semeraro, così turbi i tifosi. Rileveremo presto il club"

In merito alle dichiarazioni rilasciate dal dott. Giovanni Semeraro su un quotidiano locale (LEGGI QUI), lafamiglia Tesoro tiene a precisare alcuni passaggi che a proprio avviso devono ...

In merito alle dichiarazioni rilasciate dal dott. Giovanni Semeraro su un quotidiano locale (LEGGI QUI), lafamiglia Tesoro tiene a precisare alcuni passaggi che a proprio avviso devono essere meglio approfonditial fine di chiarire al meglio la situazione che si è venuta a creare e che provoca turbamento nella tifoseria. La nota, però, è stata diffusasolamente dal profilo ufficiale Facebook dell'Unione Sportiva Lecce ("Us Lecce" - official page VEDI QUI), che, però, richiama un'altra nota, condivisa da un altro profilo Facebook denominato genericamente "Unione Sportiva Lecce" (QUI), via Twitter. Sul sito ufficiale www.uslecce.it, al momento in cui Vi scriviamo (28/9 ore 00.30), non c'è traccia di alcuna comunicazione ufficiale. *** PASSAGGIO PROPRIETA’ – In questo momento il problema principale è quello di approvare il bilancio e coprire perdite eventuali. L’approvazione del bilancio è di esclusiva competenza della proprietà uscente. Fatto ciò la famiglia Tesoro sarà ben lieta di fare l’atto immediatamente e dare una vita regolare alla società nel più breve tempo possibile. RINVII DELLA DATA DI CHIUSURA – Dei professionisti di fiducia delle due famiglie sono da mesi in contatto quotidiano e dunque entrambe le famiglie sono al corrente dei motivi dello slittamento. La proroga di chiusura del mercato, ad esempio, ha spostato di 10 giorni la chiusura dei conti. IMPEGNI AL 30 GIUGNO 2012 – E’ corretto che siano stati i Semeraro ad ottemperare agli impegni entro questa data perché la società era di loro esclusiva competenza. LA FIDEIUSSIONE – Come da accordo preliminare questa sarebbe di esclusiva competenza della proprietà uscente con l’impegno da parte del subentrante di sostituirla al momento dell’atto definitivo, tuttavia per evitare problemi, dal momento che è arrivata la imminente scadenza del termine di pagamento, abbiamo provveduto noi stessi a garantire i 600 mila euro necessari. Aggiungiamo che abbiamo forzato burocraticamente la cosa poiché abbiamo dovuto farla a nome dell’US Lecce che ancora non ci appartiene. Si precisa inoltre che gli introti  delle cessioni dei calciatori, degli abbonamenti e degli incassi sono andati a confluire sui conti dell’US Lecce che è ancora gestita unicamente dalla proprietà uscente che fino all’atto sarà l’unica a poter effettuare pagamenti e a poter disporre delle entrate. Tanto la famiglia Tesoro doveva a tutti i tifosi per chiarezza. L’intenzione delle due famiglie è comunque quella di concludere al più presto e al meglio la trattativa.  (fonte: Salentosport.net)

Potrebbeinteressarti