Politica 

Polemiche Udc, Oriele Rolli sostituisce Mario Pendinelli

I primi nodi sono venuti al pettine nell'Udc salentina, che dopo le polemiche tra la segreteria e il gruppo consiliare di Palazzo dei Celestini, ha visto il primo cambio al vertice. Il nuovo vicesegre...

I primi nodi sono venuti al pettine nell'Udc salentina, che dopo le polemiche tra la segreteria e il gruppo consiliare di Palazzo dei Celestini, ha visto il primo cambio al vertice. Il nuovo vicesegretario provinciale è infatti il sindaco di Cutrofiano Oriele Rolli, che sostituirà il sindaco di Scorrano Mario Pendinelli, tra i quattro consiglieri provinciali dissidenti. “Se non stanno bene nel partito se ne vadano senza fare questo can can”, ha detto di fronte ai suoi il coordinatore provinciale, Salvatore Ruggeri  che ieri aveva chiamato a raccolta gli esponenti di spicco del partito nel comitato provinciale convocato all'hotel President di Lecce. Dal consigliere regionale Salvatore Negro ai sindaci di Otranto e Gallipoli, Luciano Cariddi e Francesco Errico, Ruggeri ha insomma voluto dimostrare che il partito c'è eccome. "Nel nostro partito c'è sempre stata la possibilità per tutti di diventare protagonisti, a patto che si dimostri di saper lavorare”, ha spiegato Ruggeri. Quanto alle critiche sulla propria gestione del partito, Ruggeri ha poi aggiunto. "A chi pensa che coloro che mi seguono siano dei servi sciocchi, rispondo che non c'è bisogno di servitori nel partito, ma solo di persone che vogliano dare un mano”. “Mi accusano di gestire il partito con Totò Negro, - ha concluso Ruggeri - ma nessuno può mettere in dubbio il suo lavoro in Regione. Qual è il suo problema? è mio cognato? Sono orgoglioso di avere una persona come lui nel partito".    

Potrebbeinteressarti