Cultura Lecce 

“Selection Comparaisons” al Castello Carlo V

Da Parigi a Lecce: 88 opere di altrettanti artisti del prestigioso “Salon Comparaisons” saranno esposte fino al 12 agosto Al Castello Carlo V venerdì 20 luglio alle 20 è s...

Da Parigi a Lecce: 88 opere di altrettanti artisti del prestigioso “Salon Comparaisons” saranno esposte fino al 12 agosto Al Castello Carlo V venerdì 20 luglio alle 20 è stata inaugurata la mostra “Sélection Comparaisons”, a cura di Izabella Lubiniecka e Virgilio Patarini, sotto l’egida di Paul Alexis, presidente del Salon Comparaisons (Parigi, Grand Palais) e con la collaborazione di Michèle Destarac, Jean Jacques Lapoirie, Neuville, Anne Moser, Chantal Roux. In mostra 88 opere di altrettanti artisti del prestigioso “Salon Comparaisons” che si svolge ogni anno a Parigi, al Grand Palais, già esposte alla Galleria Zamenhof di Milano (dal 27 giugno al 15 luglio) e che in seguito saranno trasferite a Palazzo Zenobio a Venezia (dal 18 al 29 agosto). Ospiti d’onore Jean Madec, socio fondatore del Salon e storico capo-gruppo e Riccardo Licata, fondatore all’inizio degli anni Cinquanta del Gruppo “Segni e Tracce”. Il Salon Comparaisons è ritenuto negli ambienti parigini il più interessante e prestigioso dei Salons che si svolgono al Grand Palais o in altre sedi istituzionali della capitale francese. Nato agli inizi degli anni Cinquanta con lo scopo di “comparare” pittura figurativa e astratta, è erede ideale dei grandi Salons storici di cui ha scritto Baudelaire, o dei Salons degli Impressionisti. In particolare, per questo tour di mostre in Italia, Virgilio Patarini e Izabella Lubiniecka hanno selezionato tra gli oltre 400 artisti del Salon del 2011 cinque gruppi e una ventina di artisti sparsi, per un totale di 88 opere di altrettanti artisti: opere ed artisti che rappresentano uno spaccato particolarmente significativo per qualità e originalità di tutto il Salon. La mostra, con ingresso libero, è aperta al pubblico dalle 9.30 alle 13 e dalle 17 alle 20.30. Info: http://selectioncomparaisons.jimdo.com. (fonte: Belpaese)

Potrebbeinteressarti