Politica Lecce 

Aumento dell'Imu a Lecce, Melica: "Ora i nodi verranno al pettine"

"Il Comune sapeva di dover aumentare l'aliquota Imu". Ne è convinto il consigliere comunale dell'Udc Luigi Melica, che ricorda - chiamando in causa cittadini e organi di stampa - come...

"Il Comune sapeva di dover aumentare l'aliquota Imu". Ne è convinto il consigliere comunale dell'Udc Luigi Melica, che ricorda - chiamando in causa cittadini e organi di stampa - come durante la campagna elettorale, il centrodestra abbia detto e ripetuto che non avrebbe toccato le aliquote sull'Imu. "I cittadini e gli organi di stampa mi smentiscano - ha dichiarato Melica -, se non è vero quanto affermo: uno dei cavalli di battaglia di questa amministrazione nelle scorse elezioni, e a quanto pare nemmeno il pur bravo assessore Monosi si discosta dal trend negativo degli annunci trionfalistici e fumosi, fu che in caso di elezione, la Giunta di centrodestra non avrebbe aumentato le aliquote sull’Imu. Il fatto – ha continuato il consigliere Udc – è ancor più grave, se si pensa che Monosi è l’assessore uscente al Bilancio. Delle due l’una: o l’assessore, ad aprile scorso, non era a conoscenza della grave situazione in cui versano le casse comunali, oppure, cosa più probabile, si è trattato di una dichiarazione propagandistica". Melica teme che il periodo più duro per Palazzo Carafa e l'intera città di Lecce debba ancora venire: "domani ci attende l’approvazione del bilancio 2012 - ha concluso -, entrate e uscite saranno messe nero su bianco e questa amministrazione non potrà più nascondersi dietro un dito: in quanto minoranza, insieme anche al consigliere Salvemini di cui ho apprezzato l’intervento odierno, staremo a guardare. È ora che il Comune dica la verità sul bilancio, per il bene di Lecce".

Potrebbeinteressarti