Economia e lavoro Nardò Tricase Uggiano La Chiesa 

Sale giochi chiuse e mercati settimanali a discrezione: ecco le linee guida del Prefetto

Nardò, Uggiano e Tricase hanno già annullato i prossimi appuntamenti per gli ambulanti a causa del coronavirus. Il Prefetto di Lecce è intervenuto in merito alla parte del Decr...

Nardò, Uggiano e Tricase hanno già annullato i prossimi appuntamenti per gli ambulanti a causa del coronavirus. Il Prefetto di Lecce è intervenuto in merito alla parte del Decreto del Governo riguardante la chiusura delle sale dedicate al gioco “I mercati settimanali si potranno svolgere con le dovute cautele. Vanno invece chiuse, oltre alle sale gioco, anche le sezioni di tabaccherie e bar in cui vi sono slot e altri giochi”. A Nardò, il sindaco Pippi Mellone ha provveduto con ordinanza sindacale a istituire il COC, il Centro Operativo Comunale, per la gestione dell’emergenza coronavirus: “Ho sospeso, inoltre, i mercati settimanali del venerdì e della domenica fino alla data del 3 aprile. D’accordo il Vescovo, Fernando Filograna, ho rinviato la Festa di San Giuseppe al mese di maggio”. Anche a Tricase, il sindaco Carlo Chiuri è intervenuto con una disposizione: “Comunico che in data odierna con apposita ordinanza ho disposto la sospensione del mercato settimanale di martedì 10 marzo, in via precauzionale nell'ambito delle misure di contenimento e prevenzione del rischio di diffusione del COVID-19”. Stessa decisione a Uggiano e Casamassella: “Stamattina ho firmato l'ordinanza per la sospensione de mercati -sottolinea il sindaco Salvatore Piconese-. Si tratta di un ulteriore provvedimento per contenere la diffusione del Covid-19”. A Martano invece il sindaco si sta orientando diversamente: “La decisione di far svolgere il mercato settimanale non spetta al sindaco in questo caso -spiega il primo cittadino Fabio Tarantino- ma alle autorità governative nazionali. Vi siete chiesti come mai i supermercati sono aperti? Per lo stesso motivo per cui non vengono interrotti i mercati settimanali. Tuttavia, oltre ai controlli che effettueremo con vigili e forze dell'ordine, ritengo che il mercato all'aperto e non viziato il luoghi chiusi sia di maggiore garanzia”.    

Potrebbeinteressarti