Cronaca Lecce 

Il medico del paziente 1: "Isolamento rispettato"

Il medico e consigliere regionale di Torricella spiega le fasi del viaggio e la scoperta del primo caso di coronavirus in Puglia.   “A Codogno è stato tranquillizzato e autoriz...

Il medico e consigliere regionale di Torricella spiega le fasi del viaggio e la scoperta del primo caso di coronavirus in Puglia.   “A Codogno è stato tranquillizzato e autorizzato a ripartire per Torricella rispettando la quarantena. L'isolamento è stato rispettato in toto”. Così il consigliere regionale Peppo Turco, medico ed ex sindaco del Comune tarantino dove è stato individuato il paziente 1 affetto da Coronavirus, spiega la cronistoria della vicenda. “Un nostro concittadino dal 19 al 24 febbraio ha soggiornato a Codogno. Da Codogno lo hanno tranquillizzato a ripartire per Torricella, rispettando la quarantena. Il 24 sera ha raggiunto Torricella con il fratello – si legge - a Torricella ha allertato l'amministrazione e il sottoscritto quando era asintomatico. Gli ho detto di stare in isolamento con la famiglia del fratello e di avvertirmi in presenza di sintomi, tranquillizzandolo per il giorno dopo. Alle 7.00 del mattino presentava febbre,abbiamo contattato il 112 e il 118 ed è seguito il ricovero. Per il paziente è stato rispettato in toto l'isolamento. Chiedo cortesemente a tutti come medico e amico la massima collaborazione,in primis non facciamoci prendere dal panico e rimaniamo tranquilli. Il Sindaco è in contatto con le autorità preposte per le decisioni in merito. […] Cerchiamo di superare la paura,senza allarmismi. A breve, il Direttore delle malattie infettive del Moscati di Taranto sarà a Torricella per i tamponi da eseguire ai parenti del paziente”. Il post del consigliere Turco, al quale hanno fatto seguito altri, ha suscitato moltissime reazioni da parte degli utenti del social, molti arrabbiati per quanto letto e spaventati per le conseguenze delle decisioni prese dal protagonista della vicenda e dalle autorità che lo hanno affiancato.

Potrebbeinteressarti