Cronaca Politica Scuola Lecce 

Coronavirus, no a chiusura scuole nelle zone fuori dai focolai

Il governo respinge l'ipotesi, circolata anche attraverso fake news. Per il premier Giuseppe Conte, la scelta "sarebbe ingiustificata". Le scuole restano aperte, a Lecce come nelle altre ...

Il governo respinge l'ipotesi, circolata anche attraverso fake news. Per il premier Giuseppe Conte, la scelta "sarebbe ingiustificata". Le scuole restano aperte, a Lecce come nelle altre zone del territorio nazionale non ricadenti nelle zone dei focolai: l’emergenza per il Coronavirus non modifica la decisione del Governo italiano sulla materia e smonta alcune fake news che stanno circolando in rete o nelle chat di WhatsApp che assicurano di “una chiusura di tutte le scuole fino al prossimo 5 marzo”. Tutto falso, come richiamato dal governo e dallo stesso premier Conte, che in conferenza stampa, in merito al tema, ha dichiarato che “nelle zone che non sono focolaio del virus non si giustifica la chiusura delle attività scolastiche. Il premier ha sottolineato che l’Italia sia stata suddivisa in tre zone: quelle focolaio, dove valgono le misure restrittive varate, un secondo livello “che si estende alle aree circostanti che presentano episodi da contagio indiretto” e un terzo livello che riguarda il resto d’Italia. E qui “sicuramente – ha precisato - non ha ragione di esistere la sospensione si attività scolastiche”. Resta il divieto fino al 15 marzo, invece, nelle scuole di ogni ordine e grado di tutta Italia di gite scolastiche, le visite culturali, i progetti di scambio e di gemellaggio. 

Potrebbeinteressarti