Cronaca Web e Social Lecce 

Skullbreaker Challenge, allarme per la nuova "sfida" che spopola sui social: "È pericolosa"

Il messaggio della polizia di Stato che interviene sull’ultima pericolosa sfida che sta spopolando tra i giovani via social. È allarme anche in Italia per la Skullbreaker Challenge, l&...

Il messaggio della polizia di Stato che interviene sull’ultima pericolosa sfida che sta spopolando tra i giovani via social. È allarme anche in Italia per la Skullbreaker Challenge, l’ultima "sfida" social, nata su Tik Tok e che sta spopolando tra gli adolescenti, facendo rapidamente il giro del mondo. Uno "scherzo" di due ragazzi ai danni di un terzo, che viene convinto a fare un semplice saltello ma che viene poi sgambettato dagli altri per farlo finire a terra, battendo violentemente testa e schiena, solo per firmare il tutto col telefonino. In America Latina, da dove la “moda” è partita, ci sono già alcuni adolescenti rimasti feriti. A mettere in guardia sulla situazione anche la Polizia di Stato: “Non si tratta ovviamente – ribadiscono le forze dell’ordine - né di un gioco né di una prova di abilità. I rischi sono moltissimi: lesioni agli arti, alla testa e alla colonna vertebrale. E ovviamente anche una denuncia all’autorità giudiziaria per le lesioni causate”. “È importante parlarne in famiglia – si legge -, segnalando i potenziali rischi, anche penali, e facendo comprendere ai più giovani la gravità dell’emulazione e dell’accettazione di sfide che di divertente non hanno nulla. Se i vostri figli ricevono da coetanei video riguardanti la sfida segnalateli al portale della Polizia Postale www.commissariatodips.it” 

Potrebbeinteressarti