Animali Lecce 

Gatta "leccese" salvata a Brindisi dai volontari: "Comune la riporti nel suo habitat"

È la vicenda di una gatta facente parte di una colonia felina del capoluogo, ma ritrovata ferita a Brindisi. Gli animalisti che l’hanno messa in salvo hanno chiesto al Comune di occuparse...

È la vicenda di una gatta facente parte di una colonia felina del capoluogo, ma ritrovata ferita a Brindisi. Gli animalisti che l’hanno messa in salvo hanno chiesto al Comune di occuparsene per reinserirla nel suo habitat senza ricevere risposta. Una gatta moribonda, ritrovata a Brindisi il 26 gennaio scorso e messa in salvo dall’intervento di alcuni volontari: il felino, ribattezzato “Cicetti”, aveva un grave problema all’orecchio sinistro probabilmente per uno sfregio subito ed è stato prontamente soccorso. Dalle verifiche fatte dall’animalista Antonella Brunetti, l’esemplare risulta registrato nel Comune di Lecce, attraverso la presenza del microchip che attesterebbe l’appartenenza ad una colonia felina del capoluogo salentino. Pertanto, la stessa animalista a mezzo posta certificata, ha contattato l’ente, per chiedere di reinserire la gatta nel suo habitat, senza ricevere, tuttavia, alcun riscontro. “Cicetti”, infatti, è ancora in carico ad alcuni volontari di Brindisi. L’animalista si augura di poter trovare una soluzione e che la vicenda possa trovare la giusta attenzione in termini di tutela degli animali.  

Potrebbeinteressarti