Altri Sport Gallipoli 

Offshore, a Gallipoli terza tappa del Campionato Italiano classe 3000

Domenica gallipolina che si è tinta di spettacolo. In seno alla “città bella” si è disputata ieri la terza prova del campionato italiano Offshore classe 3000,&nbs...

Domenica gallipolina che si è tinta di spettacolo. In seno alla “città bella” si è disputata ieri la terza prova del campionato italiano Offshore classe 3000, evento che ha attirato una buona partecipazione di pubblico e l’interesse della comunità. A sfidarsi nelle acque gallipoline otto team in un circuito da percorrere per quattordici giri, dalla durata di 50 minuti; a spuntarla, ancora una volta, la coppia dei fratelli Testa, piloti del Sorbino Offshore, al terzo successo in altrettante tappe ed una forte candidatura alla vittoria del titolo tricolore. Gara avvincente che vede issarsi l’imbarcazione del Circolo Canottieri Napoletani in testa durante il quarto giro, senza più mollare poi la propria leadership nella gara consolidando il distacco dagli inseguitori; solo 3 gli equipaggi giunti a tagliare il traguardo, gli altri cinque fermati da problemi tecnici o da spettacolari incidenti, come nel caso dello scafo Gli Illuminati, già campione europeo nel 2011. Come detto Sorbino Offshore ha conquistato con grande autorevolezza questo gran premio, sul podio alle sue spalle le imbarcazioni Ben Tien e Cantiere Navale Giannini, rispettivamenteseconda e terza. Al termine della gara e di tutte le doverose celebrazioni, cala il sipario sulla manifestazione nautica ospitata a Gallipoli, per quello che è da intendersi tutt’altro che come un addio: la volontà, condivisa degli organizzatori e del Comune, è quella di lavorare per programmare, migliorandolo ed ampliandolo, il progetto in vista dellaprossima annata. Gallipoli – Campionato Italiano Offshore, un arrivederci al 2013.  Luigi Alemanno  (fonte: Salentosport.net) 

Potrebbeinteressarti