Società Campi Salentina 

Campi celebra il giorno del ricordo: onorate le vittime delle foibe

Celebrazioni nell'aula consiliare alla presenza dell'Amministrazione e del Consiglio Comunale dei ragazzi. Celebrazioni per il giorno del ricordo ieri a Campi Salentina: alle 18, presso la sala con...

Celebrazioni nell'aula consiliare alla presenza dell'Amministrazione e del Consiglio Comunale dei ragazzi. Celebrazioni per il giorno del ricordo ieri a Campi Salentina: alle 18, presso la sala consiliare del Comune nordsalentino, si è tenuta la commemorazione della grande tragedia nazionale. Era presente la dottoressa Beatrice Mariano, funzionario della Prefettura di Lecce e già commissario prefettizio durante gli ultimi mesi della dimissionaria Amministrazione Zacheo, il Sindaco di Campi Salentina, Alfredo Fina, l'Assessore alla Cultura e Vicesindaco di Campi Salentina, Laura Palmariggi, il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Campi Salentina, che ha curato gli interventi di apertura dell'evento. "È doveroso - ha sottolineato il primo cittadino - coinvolgere le giovani generazioni affinché la memoria non sia preda di meschini vuoti e insabbiamenti. Non esistono vittime di maggiore o minore valore, ma individui che per una degenerazione della propria passione politica hanno devastato intere vite e comunità". Il Presidente del Consiglio Comunale, Francesco Cantoro, ha moderato l'iniziativa. La professoressa Giuliana Iurlano, Presidente del Centro Studi Relazioni Atlantico Mediterranee (Cesram) e Docente di Relazioni Internazionali all'Università del Salento, e la prof.ssa Patrizia Mihaljevic, esponente Cesram, hanno curato gli interventi di argomento storico-culturale sul tema degli infoibamenti giuliano-dalmati, avvenuti tra il 1943 e il 1947. Da un punto di vista prettamente statistico, i numeri delle vittime sarebbe incerto e si aggirerebbe intorno alle quindicimila unità sterminate dall'Esercito di Liberazione Popolare Jugoslavo.   

Potrebbeinteressarti