Società Surbo 

I centesimi per restaurare il campanile, l’idea di Don Mattia diventa virale

Accade a Surbo, dove il giovane parroco ha mobilitato la comunità per recuperare i fondi necessari privandosi delle monetine da 1 e 2 centesimi. Diventeranno fuori corso tra qualche tempo, m...

Accade a Surbo, dove il giovane parroco ha mobilitato la comunità per recuperare i fondi necessari privandosi delle monetine da 1 e 2 centesimi. Diventeranno fuori corso tra qualche tempo, ma al momento rappresentano una bella risorsa per la comunità di Santa Maria del popolo in Surbo. Si tratta delle monetine da 1 e 2 centesimi che il vulcanico parroco, Don Mattia Murra ha chiesto ai fedeli di raccogliere per contribuire al restauro del campanile della chiesa. Un’iniziativa che ha avuto uno straordinario successo. La risposta della comunità parrocchiale a tale insolita idea di don Murra è stata super positiva: oltre 150 kg di centesimi sono stati donati e il valore della raccolta fondi si aggira attorno ai 1.000 euro. “La raccolta dei centesimi volge al termine - ha spiegato il parroco- e sono davvero contento, non per la somma di denaro che abbiamo raggiunto, bensì per la quantità di persone che hanno preso parte all’iniziativa: adulti, giovani, anziani e bambini… tutti protagonisti felici di un altro bel progetto per la nostra comunità”. Tra i lavori più urgenti vi è anche la ristrutturazione del pavimento solare: devono essere rimossi ben due strati di guaina posti in passato sul tetto della chiesa e sostituiti con un pavimento in cocciopesto. Attraverso la partecipazione a due bandi regionali, a gennaio 2019 la parrocchia Santa Maria del popolo di Surbo ha ottenuto due finanziamenti (che si sommeranno ad una quota parte della parrocchia stessa) per poter terminare i restauri della parte esterna della chiesa, già iniziati qualche anno fa con il restauro della facciata.  

Potrebbeinteressarti