Scuola Società Gallipoli 

"Questo non è amore": polizia in campo contro la violenza di genere

Alla campagna di sensibilizzazione della polizia, con evento a Gallipoli, ha preso parte la madre di Noemi Durini, uccisa a soli 16 anni. Anche per quest’anno la Direzione Centrale Anticrimin...

Alla campagna di sensibilizzazione della polizia, con evento a Gallipoli, ha preso parte la madre di Noemi Durini, uccisa a soli 16 anni. Anche per quest’anno la Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato ha voluto che la campagna di informazione e sensibilizzazione “Questo non è amore” fosse presente su tutto il territorio con iniziative ed eventi al fine di divulgare le strategie di intervento della Polizia di Stato che, così, può essere ancora più vicina a tutte e tutti coloro che, direttamente oppure indirettamente, siano coinvolti dal fenomeno della violenza di genere. Nella provincia di Lecce, quest’anno l’iniziativa si è svolta nella mattinata di oggi 13 febbraio in Piazza Carducci a Gallipoli. In previsione della Festa di San Valentino, giornata fortemente simbolica sul tema dell’amore e della violenza di genere, il Commissariato di Gallipoli ha organizzato una giornata di sensibilizzazione sul tema, ospitando gli studenti dei tre Istituti Superiori presenti su Gallipoli. È stata una manifestazione in cui gli studenti del Liceo “Quinto Ennio”, dell’Istituto Professionale “Giannelli” e dell’Istituto Nautico ed Alberghiero “Vespucci” sono stati i protagonisti delle emozioni e dei pensieri sul tema della violenza di genere attraverso la recitazione, il canto ed il ballo. Alla manifestazione è stata presente la Imma Rizzo, madre di Noemi Durini, uccisa, all’età di 16 anni, il 3 settembre 2017 nelle campagne di Specchia. Ulteriori testimonianze sono arrivate anche da altre componenti femminili che, da anni, si impegnano sul territorio per contrastare l’“amore malato”, tra cui la Presidentessa ed alcune socie di FI.DA.PA di Gallipoli (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari), oltre alle componenti della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Lecce e del Comune di Gallipoli che ha contribuito alla realizzazione della manifestazione.   La giornata di sensibilizzazione si è conclusa con la distribuzione, da parte del personale della Polizia di Stato, delle brochure “Questo non è amore” e con il taglio di una torta realizzata ed offerta dagli studenti dell’Istituto Alberghiero di Gallipoli che prende il nome dallo slogan  “Questo non è amore”.

Potrebbeinteressarti