Cronaca Lecce 

In strada con una pistola clandestina, scattano le manette per un 32enne leccese

L'uomo si è giustificato dicendo di averla trovata e di averne necessità poichè vive in una zona isolata. Nella tarda serata di ieri qualcuno ha chiamato al 113 segnalando la p...

L'uomo si è giustificato dicendo di averla trovata e di averne necessità poichè vive in una zona isolata. Nella tarda serata di ieri qualcuno ha chiamato al 113 segnalando la presenza di un giovane in giro armato di pistola per le strade di Castromediano, nella porzione afferente al Comune di Cavallino. Una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine della polizia, che stava già pattugliando il quartiere ha notato un uomo perfettamente corrispondente alla descrizione ed ha proceduto, dopo averlo bloccato, ad un controllo. La perquisizione personale ha consentito di rinvenire all'interno dei pantaloni , una pistola cal. 7.65 con caricatore inserito e rifornito con tre cartucce. Nella circostanza, insieme all'arma sono stati sequestrati anche i due telefoni cellulari in possesso all’uomo per le successive indagini. Il giovane fermato, Marco De Luca, 32enne leccese, ha giustificato il possesso dell'arma affermando di averla trovata per terra e che gli è necessaria per difendersi da eventuali aggressioni, poiché abita in una zona isolata. Al termine della perquisizione e con l'ausilio di personale della Sezione Volanti, il soggetto fermato è stato tratto in arresto per porto di arma clandestina e munizionamento. La pistola sequestrata risultava essere una pistola di vecchia costruzione marca Deutsche Werke cal. 7.65.  

Potrebbeinteressarti