Cronaca Nardò 

Giovane donna aggredita dall'ex ubriaco

Ferita con un coltello sotto gli occhi del figlio. Il copione è sempre lo stesso: lui violento, spesso ubriaco. Lei lo lascia, a fatica. Lui torna, e la supplica. Lei tentenna, intenerit...

Ferita con un coltello sotto gli occhi del figlio. Il copione è sempre lo stesso: lui violento, spesso ubriaco. Lei lo lascia, a fatica. Lui torna, e la supplica. Lei tentenna, intenerita. Lui la minaccia, e la violenta. La storia di molte donne è una storia di soprusi. L’ennesima tragedia si è consumata solo ieri, a Nardò, per di più sotto gli occhi terrorizzati di un bambino di 8 anni. Una giovane mamma, di 27 anni, è stata minacciata e aggredita sessualmente dall’ex compagno, dal quale era già fuggita in precedenza. Non era bastato trovare rifugio a casa di un anziano signore, presso cui lavorava come badante. Un paio di giorni fa l’ex era tornato alla carica, chiedendole di tornare insieme. Nonostante il rifiuto, era poi riuscito a convincere la donna a farsi ospitare. Ed è stato l’inizio della fine. Il giorno successivo l’uomo, invitato a lasciare l’abitazione, sarebbe prima andato via protestando, per poi tornare nella notte, intorno alle 3 e mezza, ubriaco. Sotto la minaccia di un coltello, ha ferito e cercato di violentare la donna che, per fortuna, è riuscita a rifugiarsi in bagno e chiedere aiuto. Un’ambulanza ha poi portato la sfortunata donna all’ospedale locale, mentre l’uomo, Manea Cristian Florin già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato.

Potrebbeinteressarti