Ambiente 

Il mare diventa fosforescente, allarme a Bari: il video

Immediato l'intervento della Guardia Costiera che è riuscita a risalire alla fonte dell'inquinamento. Una chiazza fosforescente in mare: l'allarme è scattato ieri mattina a Bari sul l...

Immediato l'intervento della Guardia Costiera che è riuscita a risalire alla fonte dell'inquinamento. Una chiazza fosforescente in mare: l'allarme è scattato ieri mattina a Bari sul litorale antistante largo Adua, dove alcuni cittadini hanno notato la presenza di una strana fanghiglia opalescente.  Immediato l'intervento della guardia costiera che ha effettuato alcuni prelievi di acqua per le opportune analisi, riuscendo a risalire alla fonte dell'inquinamento. Si tratta del vicino cantiere dove sono in corso i lavori di restauro del compendio immobiliare del Kursaal Santa Lucia, affidato dalla Regione Puglia alla Kursal Scarl.  "Si tratta di un evento accidentale dovuto alla presenza di una falda superficiale ,che, a causa dei lavori di scavo del sottopalco, ha incontrato una vena acquifera superficiale, causando l’interscambio di acqua con il vicino litorale attraverso il canale di scolo delle acque meteoriche - ha dichiarato il dirigente della sezione Provveditorato ed economato della Regione Puglia, Mario Lerario - Allo stato l’appaltatore è prontamente intervenuto per evitare che l’accaduto possa verificarsi nuovamente, e sono in corso di valutazione misure di mitigazione definitive per la successiva ripresa dei lavori. L’accaduto, del tutto accidentale, riguarda lo sversamento di acqua di falda salinizzata e fanghiglia originata durante le operazioni di scavo in presenza di falda affiorante. Dagli esami effettuati in estemporanea è da escludere la contaminazione di sostanze inquinanti pericolose”. Vicdeo di Mauro Gargano  

Potrebbeinteressarti