Cronaca Melendugno 

Assaltano villetta in periferia ma scatta l'allarme: arresto lampo per coppia di ladri

I due si erano introdotti in una villetta in zona Sentinella portando via alcune suppellettili, ma sono stati messi in fuga dall’allarme: l’immediato intervento di guardie giurate e carabi...

I due si erano introdotti in una villetta in zona Sentinella portando via alcune suppellettili, ma sono stati messi in fuga dall’allarme: l’immediato intervento di guardie giurate e carabinieri ha permesso di rintracciarli subito. Hanno forzato gli infissi, per assalire una villetta alla periferia di Torre dell’Orso, di proprietà di un uomo residente a Cavallino, riuscendo a portare via suppellettili di scarso valore ma l’allarme scattato, all’interno dell’abitazione, non ha lasciato passare inosservata loro presenza: arresto lampo per due giovani ladri, entrati in azione nella serata di ieri, nella marina di Melendugno, responsabili di un tentativo di furto in abitazione e che si erano rifugiati in un immobile adiacente.   Alle 23 circa, la Centrale operativa dell’istituto di vigilanza Alma Roma, raccoglieva la segnalazione dell’allarme per una villetta in zona Sentinella: qui, arrivavano due pattuglie che constatavano come una finestra laterale ed una porta scorrevole dal lato posteriore fossero state vistosamente forzate. Dato il tempestivo intervento delle guardie giurate, si è subito immaginato che gli autori del tentativo di furto non potessero essersi allontanati di molto dall’abitazione e così, con il supporto di un'altra pattuglia di Alma Roma e dei carabinieri della stazione di Vernole, tempestivamente sopraggiunti, si è proceduto ad un controllo delle case adiacenti, riuscendo a scovare i due individui sapientemente nascosti in una in fase costruzione.   Si tratta nello specifico di Lorenzo Merlino, 28enne, e Francesco Gennari, 21enne, che avevano messo a segno il colpo. Per i due è scattato l’arresto in flagranza di reato con il trasferimento immediato al carcere di Lecce. La refurtiva è stata prontamente riconsegnata al legittimo proprietario. 

Potrebbeinteressarti