Eventi Politica Galatone 

"Storie di frontiera", le Sardine di Puglia si danno appuntamento a Galatone

L'iniziativa in piazza Santissimo Crocifisso il prossimo 26 gennaio. Le sardine di Puglia tornano in piazza con l’iniziativa “Storie di frontiera” che si svolgerà a Galatone ...

L'iniziativa in piazza Santissimo Crocifisso il prossimo 26 gennaio. Le sardine di Puglia tornano in piazza con l’iniziativa “Storie di frontiera” che si svolgerà a Galatone in piazza Santissimo Crocifisso il 26 gennaio alle 19. “Ripartiamo per riflettere insieme sul futuro del Sud che vogliamo diventare. Senza slogan, senza promesse, con la voglia di tenerci e riconoscerci, in mezzo al nostro grande mare, che poi è la nostra casa”. Si inizia alle 19: aprirà la manifestazione l’attore Marco Antonio Romano ed interverranno la coordinatrice nazionale delle Sardine, Jasmine Cristallo, Enzo Pilò, presidente dell’associazione Babele e rappresentante del Comitato Enti Gestori Siproimi Puglia, Giorgia Salicandro, giornalista e autrice del libro “Torno quando voglio. Storie di salentini all’estero”, Eleonora Tricarico, Treno della Memoria e le sardine di tutti i capoluoghi pugliesi. Seguirà, alle 21, il concerto di alcuni tra i principali artisti pugliesi che negli anni si sono resi portatori, attraverso la propria arte, dei messaggi di rispetto, accoglienza, pace, solidarietà. Si esibiranno: Officina Zoè, Enza Pagliara e Dario Muci, Nando Popu, Ninfa Giannuzzi e Valerio Daniele, Rachele Andrioli e Rocco Nigro, Respiro, Antonio Castrignanò, Cristiana Verardo. Chiuderà la serata il djset di Dubin feat Miss Mykela A fare da cornice la mostra “Matite per Riace”, una selezione di 35 illustrazioni tra le oltre 500 opere provenienti da ogni angolo d’Italia e da Francia, Spagna, Germania, Inghilterra e Iraq, firmati da illustratori e fumettisti che hanno risposto alla call lanciata dalla Caracol Art Gallery, galleria d’illustrazione torinese, dopo l’arresto del sindaco di Riace Mimmo Lucano. In pochissimi giorni disegnatori, professionisti e non, di tutto il mondo hanno dato il proprio sostegno mettendo a disposizione i loro disegni. Le opere, che compongono la mostra, sono state e sono tuttora in vendita. Il ricavato andrà alla raccolta fondi lanciata dalla Re.Co.Sol - Rete dei Comuni Solidali #IostoconRiace.

Potrebbeinteressarti