Cronaca 

Diverse rapine, stesse modalità

A Trepuzzi e Casarano. Non erano certo gli ospiti che aspettava. Un uomo di Trepuzzi, al ritorno da una serata a Lecce, sotto casa ha trovato due individui incappucciati che, sotto la minaccia del...

A Trepuzzi e Casarano. Non erano certo gli ospiti che aspettava. Un uomo di Trepuzzi, al ritorno da una serata a Lecce, sotto casa ha trovato due individui incappucciati che, sotto la minaccia delle armi, si sono fatti aprire la porta di casa. Scarno il bottino, solo un orologio e 500 euro in contanti, tanta invece la paura per il malcapitato. Secondo quanto riferito, i due, approfittando del luogo isolato – le campagne tra Trepuzzi e Squinzano - avrebbero aspettato l’uomo vicino casa per poi rapinarlo e allontanarsi a piedi. Sul caso indagano i carabinieri di Campi. Singolari le modalità della rapina, che però ricordano tanto un altro episodio, avvenuto a Casarano nella notte tra lunedì e martedì.  Anche in quel caso due individui hanno atteso i titolari della sala ricevimenti ‘Il sorriso’ per poi farsi consegnare, armi in pugno, l’incasso della serata. Lì però si era arrivati anche alla rissa, in quanto i titolari, spaventati dalla possibilità di essere rapinati, avevano chiesto a dei dipendenti di scortarli. Neanche questo però è bastato a dissuadere dall’intento i malviventi, che pur di non rinunciare al malloppo, non hanno esitato a ingaggiare una lotta e poi a prendere in ostaggio la moglie del titolare e il personale del locale. Una volta in possesso dell’incasso, circa 2000euro, si sono poi allontananti di gran corsa.

Potrebbeinteressarti