Società Lecce 

Invia 70 curriculum in Italia senza ricevere risposta, in Francia assunta in un giorno

Le proposte migliori sono state 6 mesi a Grottaglie a 600 euro al mese, o un anno a Molfetta a circa 900 euro: in Francia dopo la partecipazione ad un recruiting day è arrivato il contratt...

Le proposte migliori sono state 6 mesi a Grottaglie a 600 euro al mese, o un anno a Molfetta a circa 900 euro: in Francia dopo la partecipazione ad un recruiting day è arrivato il contratto a tempo indeterminato.  Una preparazione di tutto rispetto, laurea in ingegneria informatica, specializzazione in ingegneria gestionale, e uno stage di sei mesi all'estero in una delle più grandi aziende al mondo nel settore aeronautico. Ma per Marina Bruno, 32enne leccese, in Italia non c'è posto. La storia dell'ingegnere salentina rispecchia quella di molti giovani laureati costretti a trasferirsi all'estero per trovare lavoro: oltre 70 curriculum inviati ad altrettante aziende italiane, senza mai ricevere una risposta. "Le proposte migliori sono state 6 mesi a Grottaglie a 600 euro al mese, o un anno a Molfetta a circa 900 euro" racconta l'ingegnere salentina. Da qui la scelta di trasferirsi in Francia dove, dopo la partecipazione ad un recruiting day è arrivato il contratto a tempo indeterminato.  "L'offerta francese non solo prevedeva 500 euro in più al mese ma proponeva un contratto a tempo indeterminato da subito anziché a tutele crescenti". Un’altra cosa che ricorda è che nessuno, in Francia, le ha fatto domande personali al colloquio: “In Italia ti chiedono perché ti sei laureata in ritardo, qui guardano a ciò che sai fare”. 

Potrebbeinteressarti