Politica Lecce 

Nuove strutture sportive e riduzione delle tariffe, due mozioni dell’opposizione

Lo chiedono Roberto Giordano Anguilla di FdI e Gianmaria Greco di Prima Lecce. “Nell’agenda dell’amministrazione, il tema dello sport deve diventare prioritario”. A chiederl...

Lo chiedono Roberto Giordano Anguilla di FdI e Gianmaria Greco di Prima Lecce. “Nell’agenda dell’amministrazione, il tema dello sport deve diventare prioritario”. A chiederlo, due consiglieri di opposizione, Roberto Giordano Anguilla, presidente gruppo consiliare Fratelli d’Italia e Gianmaria Greco, presidente gruppo consiliare Prima Lecce - Andare oltre. “Le strutture sportive sono fatiscenti, le associazioni lamentano assenza di dialogo, l’utilizzo degli immobili scolastici negli orari serali potrebbe essere migliorato. Ci rendiamo conto che il tema sport non possa essere il numero uno dell’agenda del sindaco e della giunta ma lo stato attuale delle cose è una realtà e come forza di opposizione vogliamo denunciare un’inerzia preoccupante”. I consiglieri avanzano alcune proposte: “Abbiamo protocollato due mozioni mirando ad alcuni primi interventi che riteniamo urgenti, essenziali e non ulteriormente procrastinabili: la ristrutturazione dei tre tensostatici siti nel camposcuola “L. Montefusco” (vecchio e nuovo impianto) e nell’area antistadio di via del Mare (“Campetti minori”), e la riduzione delle tariffe per la concessione in uso di tutti gli impianti sportivi comunali che, a seguito della delibera del sub commissario prefettizio numero 98 del 1/3/2019, sono state raddoppiate a fronte di nessuna miglioria. Porteremo avanti le nostre istanze con costanza e vigileremo sull’operato dell’amministrazione; saremo opposizione attenta, presente e costruttiva perché crediamo che lo sport sia un valore essenziale del tessuto sociale. Lo sport leccese, per noi, ha un potenziale enorme che deve essere messo nelle condizioni di potersi esprimere”.

Potrebbeinteressarti