Politica Società Lecce 

Comune dice "no" ai botti di Capodanno. L'appello dell'assessore

Da Palazzo Carafa l’appello alla responsabilità. L’assessore Signore: “Pensiamo anche agli animali domestici”. Il Comune di Lecce, a norma dell’art.8 del regola...

Da Palazzo Carafa l’appello alla responsabilità. L’assessore Signore: “Pensiamo anche agli animali domestici”. Il Comune di Lecce, a norma dell’art.8 del regolamento di Polizia Urbana, vieta l’utilizzo e lancio di petardi, botti, fuochi d’artificio e pirotecnici di qualsiasi tipologia sul territorio comunale. L’assessore alla Sicurezza Sergio Signore fa appello ai cittadini per un Capodanno rispettoso del decoro urbano e della tranquillità dei festeggiamenti per l’arrivo del 2020: “Per festeggiare il nuovo anno invito i leccesi a preferire i calorosi abbracci con amici e parenti al lancio di petardi e botti, che il regolamento di Polizia Urbana vieta espressamente, pena sanzioni severe – dichiara l’assessore Sergio Signore – I petardi possono essere gravemente dannosi per chi li usa e per chi, malauguratamente, viene investito dagli scoppi o dall’onda d’urto dei botti, con conseguenze gravissime per la salute e l’incolumità. “Invito – aggiunge - anche a pensare agli animali domestici che tutti noi rispettiamo e amiamo tutti i giorni dell’anno: per cani e gatti il rumore dei petardi lanciati a Capodanno rappresenta un insopportabile disturbo e, nei casi più gravi, un danno fisico. Buone feste a tutti, dunque, in sicurezza e senza inutili e pericolosi comportamenti che dobbiamo sempre più lasciarci alle spalle”.  

Potrebbeinteressarti